Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Murales cancellato, la Juvecaserta condanna la scelta e chiede al Comune di riparare

Nota ufficiale della società: "Senza una memoria, l'uomo è ridotto al rango di animale inferiore"

Il murales dedicato alle Quattro Stelle che è stato cancellato durante i lavori al PalaVignola

Anche la Juvecaserta contro la scelta di cancellare il murales dedicato alle quattro vittime della strage di Buccino, scelta che ha creato numerose polemiche nei giorni scorsi, alimentando nuovamente il dolore dei familiari delle vittime, come ha raccontato a Casertanews Giorgia Pavone, figlia di Emanuela Gallicola, deceduta in quel drammatico inciedente in provincia di Potenza.

La società bianconera, colpita direttamente dalla tragedia del novembre 2008, nella quale morirono due allenatori della formazione giovanile, un atleta ed il padre di quest'ultimo (che era dirigente accompagnatore), ha espresso "il più sincero disappunto per l’inopinata cancellazione dalle mura del Palavignola del murales che ha ricordato, nel corso del decennio appena trascorso, il sacrificio di quattro giovani casertani, che hanno dato la vita in nome dello sport, del basket e della città di Caserta, i cui colori andavano a difendere sul campo di Potenza. Un evento luttuoso di cui ancora oggi sono vivi il dolore e la memoria". 

Nella nota, lo Sporting Club Juvecaserta auspica che "il Comune, proprietario dell’impianto sportivo, voglia autorevolmente intervenire per riparare con immediatezza a quella che si spera sia stato soltanto un intervento determinato dalla scarsa conoscenza della storia cittadina" citando Malcom X: "Senza una memoria, l’uomo è ridotto al rango di animale inferiore”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murales cancellato, la Juvecaserta condanna la scelta e chiede al Comune di riparare

CasertaNews è in caricamento