Murales cancellato, la figlia di Manu: "Questo non se lo meritavano"

Giorgia Pavone: "Chiederemo al Comune un altro spazio per realizzare un altro disegno"

Uno striscione per ricordare le vittime

"Non se lo meritavano questo". Giorgia Pavone, figlia di Emanuela Gallicola, una delle quattro vittime della strage di Buccino, commentando la cancellazione del murales attorno al PalaVignola dedicato proprio alle alla mamma, deceduta, nel drammatico incidente durante una trasferta della formazione giovanile della Juvecaserta, insieme con l'altro allenatore Gianluca Noia, il giovane atleta Paolino Mercaldo ed il papà di quest'ultimo Luigi

La voce è ancora commossa, il dolore che si sente è ancora forte, nonostante siano quasi passati undici anni da quella tragedia che ha cambiato non solo le vite dei familiari delle vittime, ma anche di tanti casertani, appassionati e non di basket. E quel gesto di cancellare un murales dedicato alle 'Quattro Stelle' di Caserta, senza una giustificazione, rende il dolore ancor più forte. "Noi non conosciamo le motivazioni per cui sia stato cancellato questo murales" afferma Giorgia, che oggi è componente del comitato etico della Fondazione dedicata alle quattro vittime, attraverso la quale si portano avanti progetti sportivi ed anche a finalità sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Speriamo che ci sia una giustificazione dietro questa cancellazione - aggiunge Giorgia - anche perché quel murales era diventato un simbolo per migliaia di ragazzi che hanno partecipato ad eventi organizzati dalla nostra Fondazione e da altre associazioni sportive". Un murales che era stato un dono di un'associazione proprio dopo una delle tante manifestazioni organizzate. "Un simbolo, per noi familiari, anche anche per i più giovani" aggiunge Giorgia che però non sembra aver voglia di mollare. "Al Comune di Caserta, oltre a chiedere spiegazioni su quanto accaduto, avanzaremo anche la proposta di avere un altro spazio dove poter realizzare un murales per le quattro stelle".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Tragedia al ritorno dal mare: muore 19enne, grave il fratello

Torna su
CasertaNews è in caricamento