rotate-mobile
Calcio

Casertana, la prima di Feola è da incubo: l'Altamura vince 3-1

Vicente espulso dopo 4'. Falchetti in 9 dopo la cacciata di Salto ed i padroni di casa ne approfittano

Due sconfitte nelle ultime due partite e la necessità di rialzare la testa. La Casertana scende ad Altamura per invertire la tendenza delle ultime uscite. Il percorso dei falchetti è al classico bivio: o si riprende a vincere o ci si ritrova impelagato nei quartieri meno nobili della classifica e visti i tantissimi impegni di qui alla fine del torneo, si potrebbe imbroccare anche un declino pericoloso. Onde evitare ulteriori debacle la società ha deciso per il cambio tecnico: via Maiuri, ingaggiato in estate inoltrata perché profondo conoscitore del girone più gradito ed ecco Enzo Feola, pur suggerito da qualcuno, a tempo debito e scartato per non meglio precisati motivi. La squadra murgiana, al netto dei 21 punti in classifica (-12 dalla Casertana) nelle ultime nove partite ha incamerato il doppio dei punti dei falchetti (12 contro 6) ed ha ancora due partite da recuperare. Cifre che la dicono lunga sull’andamento recente dei due team, ma ogni partita ha storia a sé e i rossoblù vogliono far riemergere la differenza dei valori che pure è evidente. Si sa che statisticamente il cambio in panchina porta bene a chi vi ricorre e questa Casertana vuole aggrapparsi anche alla cabala per tornare alla vittoria

LE SCELTE. Dibenedetto cambia gran parte del reparto arretrato, rispetto all’ultima uscita di Gravina. Tra i pali c’è Spina in luogo di Giuliani e Tazza prende il posto di Dayawa. Panchina per l’ex Giuseppe Mattera e Ziello e spazio per Errico e Russotto. Confermato il trio d’attacco, con Giuseppe Tedesco a far da terminale offensivo. Feola non stravolge la squadra presa in mano due giorni fa. Torna tra i pali Trapani al posto del poco sicuro Carotenuto in occasione della gara col Fasano; Rossi torna a fare l’esterno basso destro, mentre Feola dà il cambio a Vacca a centrocampo; confermato il trio d’attacco con Sansone che torna titolare e Felleca che parte dalla panchina.

PRIMO TEMPO. Padroni di casa subito in avanti con Tedesco che dalla distanza si porta al tiro che finisce però alto. La partita si mette subito in salita per i falchetti che al 4’ perdono Vicente, espulso per gioco falloso, con gamba tesa molto alta ed il direttore di gara lo rimanda negli spogliatoi. La Casertana si fa vedere al 9’ con una punizione di Mansour che trova il colpo di testa di Colacicchi che non centra lo specchio della porta. Passano altri 5’ e gli ospiti vanno di nuovo al tiro con un rasoterra di Sansone che Spina però blocca a terra senza alcun problema. L’Altamura risponde con un tiro dal limite di Lucchese che Trapani devia in corner. Veloci i capovolgimenti di fronte con le due squadre che cercano di superarsi vicendevolmente, ma senza successo. L’Altamura cerca il possesso palla prolungato e con azioni avvolgenti cerca di arrivare al tiro il più delle volte con azioni velleitarie, come Lucchese al 27’, senza trovare però la soluzione giusta. Al 33’ ci prova Mansour da fuori, dopo uno scambio con Favetta, ma la palla finisce alta. La situazione rossoblù si tinge di nero al 36’ quando Russotto porta in vantaggio la sua squadra. Una azione che si sviluppa lungo tutto l’arco offensiva arriva in piena area senza che nessuno la intercetti, si inserisce Russotto che ha buon gioco per spingerla in rete. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa insistono in avanti e Tazza sfiora il raddoppio al 40’ con un tentativo dal limite che si perde di poco fuori. Al 1’ dei 4’ di recupero Tedesco si invola in contropiede ma non riesce a concretizzare una buona occasione. Finisce la prima frazione senza ulteriori emozioni.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre senza cambi se non nel risultato che varia al 3’: un retro passaggio di Lucchese non viene controllato dal portiere Spina e la palla rotola alle sue spalle per il pareggio dei rossoblù. Al 9’ Altamura ancora pericolosa con Baradji che impegna Trapani alla respinta con Rossi che allontana definitivamente la minaccia. Ma la situazione cambia ancora al 13’: Salto sulla linea di porta respinge la palla col braccio, rimedia l’espulsione e provoca il rigore a favore dell’Altamura; sul dischetto si presenta capitan Tedesco che con un tiro centrale batte Trapani. Passano solo 2’ e i falchetti perdono completamente la bussola permettendo ai padroni di casa di segnare ancora con Molinaro che raccoglie un suggerimento di Casiello per portare il risultato sul 3-1. La Casertana cerca di reagire con Favetta che però spedisce abbondantemente a lato il suo tentativo. Ci prova Maresca al 32’ ma il tiro è debole e non crea problemi al portiere Spina. Gli ultimi minuti sono un supplizio della Casertana, incapace di contrastare il possesso palla dell’Altamura. In doppia inferiorità numerica e stanchissimi i falchetti non riescono più ad abbozzare qualsiasi reazione. Dopo altro 4’ di recupero lo strazio finisce con l’ennesima sconfitta rossoblù e con il gol all’attivo gentile omaggio della formazione di casa.

ALTAMURA – CASERTANA 3-1

ALTAMURA: Spina, Clemente, Tazza, Lucchese, Sall, Errico, Moser (30’ Simoni), Russotto, Tedesco, Baradji (55’ Casiello), Molinaro. A disp. Giuliani, Mattera, Cancelliere, Ziello, Massari, Serra, Abreu. All. Gianmarco Dibenedetto

CASERTANA: Trapani, Rossi, Rainone, Salto, Colaciccchi, Feola, Vicente, Maresca (81’ Criscuolo), Mansour (60’ Vacca), Sansone (63’ Carannante), Favetta. A disp. Carotenuto, Felleca, Addessi, Cusumano, Nicolau, D’Ottavi. All. Vincenzo Feola

ARBITRO: Andrea Valentini di La Spezia (Luigi Ingenito di Piombino e Roberto Palermo di Pisa)

RETI: 36’ Russotto; 48’ Lucchese (aut.); 59’ Tedesco (rig.); 61’ Molinaro

NOTE: giornata serena, temperatura gradevole, terreno in buone condizioni; spettatori 300 circa di cui una trentina provenienti da Caserta; angoli; ammoniti Baradji, Sall, Carannante; espulsi al 4’ Vicente per gioco falloso e al 58’ Salto per gioco irregolare; recupero 4’ e 4’

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertana, la prima di Feola è da incubo: l'Altamura vince 3-1

CasertaNews è in caricamento