Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Crisi in Comune, tra 24 ore il vertice-verità. Ed il Pd potrebbe tentare la mossa a sorpresa

Il sindaco ha convocato consiglieri e segretario cittadino per cercare di ricucire lo strappo

Il sindaco Velardi insieme al gruppo Pd di Marcianise

Un vertice-verità per tentare di fare chiarezza e ricucire uno strappo che, ad oggi, ha paralizzato tutta l’azione amministrativa, soprattutto l’iter preparatorio per arrivare a fine marzo all’approvazione del bilancio di previsione, che, in caso di mancato voto favorevole, segnerebbe la fine dell’amministrazione comunale di Marcianise.

Nel tardo pomeriggio di venerdì si incontreranno in Comune il sindaco Antonello Velardi, i consiglieri ed il segretario cittadino del Partito democratico Angelo Raucci per aprire un dialogo e tentare di chiudere la crisi che sta paralizzando la maggioranza. Un appuntamento che era stato “chiesto” dal resto della truppa di consiglieri comunali dopo che gli esponenti del Partito democratico avevano risposto picche all’interpartitico della scorsa settimana.

Velardi affronterà quindi “de visu” i consiglieri comunali che stanno rischiando seriamente di mandarlo a casa e cercherà di capire quali sono le problematiche che li hanno spinti ad aprire la crisi, già sottolineate in un documento nel quale, oltre a condannare le accuse, neanche troppo velate, che erano state indirizzate da Velardi ai consiglieri Pd, era stato sottolineato nuovamente il problema della giunta, dove ci sono due assessori democrat (Angela Letizia e Pasquale Pero) che però non sono stati indicati dal gruppo ma scelti direttamente dal sindaco. E non è escluso che il gruppo consiliare del Pd possa presentarsi alla riunione con una mossa a sorpresa, chiedendo l’azzeramento dell’esecutivo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi in Comune, tra 24 ore il vertice-verità. Ed il Pd potrebbe tentare la mossa a sorpresa

CasertaNews è in caricamento