rotate-mobile
Cronaca

Topi nei bagni, la preside scopre la "bravata" degli alunni per saltare qualche giorno di scuola

Gli studenti hanno confessato l'accaduto. La dirigente scolastica Antonella Serpico annuncia provvedimenti

E’ il caso di dirlo: alla fine il fiuto della dirigente scolastica ha fatto la differenza. Antonella Serpico, preside dell’Istituto Superiore “Francesco Giordani” di Caserta, ha dimostrato attraverso una rapida indagine interna, di conoscere bene i suoi studenti che nei giorni scorsi si sono resi protagonisti di un’autentica bravata.

Tra mercoledì e giovedì scorsi nei locali didattici dell’istituto di via Laviano è stata rinvenuta l’insolita presenza di piccoli roditori (ratti) “prontamente” immortalata dagli stessi alunni e fatta circolare attraverso immagini e video sollevando preoccupazioni e polemiche da parte dell’intera comunità educante. Il primo tempestivo provvedimento della dirigente scolastica, a fronte dei timori delle famiglie, è stato quello di attuare un approccio responsabile predisponendo opportuni e approfonditi interventi di natura igienico-sanitaria per ripristinare lo stato dei luoghi.

Non contenta, però, la preside Serpico ha fatto piena luce sull’accaduto. Morale: gli alunni responsabili, sollecitati dai docenti della classe che hanno trattato l’importanza dell’educazione civica, della sincerità e della solidarietà, hanno confessato che si è trattato di una burla per saltare qualche giorno di lezione.

La stessa preside Serpico, ha annunciato che nei prossimi giorni saranno presi rigorosi provvedimenti anche a tutela dell’immagine del “Giordani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi nei bagni, la preside scopre la "bravata" degli alunni per saltare qualche giorno di scuola

CasertaNews è in caricamento