rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Marcianise

Estorsione e spari contro la concessionaria: invocati 8 anni

La Procura ha chiesto la condanna di Viciglione coinvolto nell'inchiesta sulle nuove leve dei Quaqquaroni

Il pubblico ministero della Dda Luigi Landolfi chiede 8 anni di reclusione per Gaetano Viciglione, 23 anni di Marcianise, coinvolto nell'inchiesta sulle nuove leve dei Quaqquaroni. 

Viciglione, unico ad affrontare il processo con rito ordinario, è accusato del tentativo di estorsione ai danni di una concessionaria di auto contro cui venne esploso colpi di arma da fuoco. All'esito della sua requisitoria, il pubblico ministero ha invocato la pena in continuazione riconoscendo all'imputato la minore partecipazione al fatto delittuoso. Si torna in aula a metà maggio per la discussione del difensore di Viciglione, l'avvocato Mariano Omarto. Poi il verdetto. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione e spari contro la concessionaria: invocati 8 anni

CasertaNews è in caricamento