rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Incastrato dall'odore della droga: 27enne scarcerato dopo 48 ore

Il gip ha disposto l'obbligo di presentazione alla pg e rideterminato l'accusa nell'ipotesi più lieve dello spaccio

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il 27enne arrestato per spaccio dai carabinieri ad Aversa. Lo ha disposto il gip Fabrizio Forte, del tribunale di Napoli Nord, che ha disposto la scarcerazione dell'indagato (ristretto nell'immediatezza dei fatti al carcere di Santa Maria Capua Vetere). 

Il giudice, accogliendo l'istanza del difensore del 27enne, l'avvocato Gaetano Laiso, ha riqualificato già in sede di convalida il reato contestato nell'ipotesi più lieve dello spaccio nonostante l'ingente quantitativo di hashish rinvenuto nel corso della perquisizione (63 grammi e ulteriori 5 dosi già confezionate). 

Il 27enne era stato arrestato nei giorni scorsi all'esito di un blitz in uno stabile di via Santa Maria della Neve. Dopo aver effettuato l’accesso alla struttura, il forte odore dello stupefacente ha subito indirizzato i carabinieri verso l’appartamento in cui il ventisettenne è stato trovato in possesso dell'hashish. Trovato anche un bilancino elettronico ed un coltello intriso di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incastrato dall'odore della droga: 27enne scarcerato dopo 48 ore

CasertaNews è in caricamento