rotate-mobile
Cronaca Maddaloni

Raffica di raid vandalici nelle ville comunali

Bagni demoliti, altalena rotta e anche l'esplosione di una bomba carta vicino alla statua di Padre Pio

La città di Maddaloni è scossa da una serie di atti vandalici perpetrati nei confronti delle ville comunali, segno di un preoccupante deterioramento della situazione di sicurezza. I recenti raid notturni hanno preso di mira diverse aree della città, tra cui San Giovanni, dove è situata la statua di Padre Pio, e piazza della Pace, alimentando l'emergenza della sorveglianza notturna contro i baby vandali.

Il quadro dipinto dalle autorità è desolante: nella villa rionale di San Giovanni, ignoti hanno abbattuto la recinzione trasformando lo spazio in un campo di calcio improvvisato. I danni sono stati ingenti, con bagni demoliti, altalena rotta, esplosione di una bomba carta vicino alla statua di Padre Pio, danneggiamento della pavimentazione in cotto, demolizione dei pali dell'illuminazione e danni alla rete idrica.

Questi episodi di vandalismo si aggiungono alla recente polemica sulle chiusure anticipate delle ville comunali, in cui le mamme avevano chiesto un prolungamento dell'orario di apertura, specialmente in vista della bella stagione. Tuttavia, la mancanza di sorveglianza ha reso difficile mantenere aperti gli spazi comuni dopo le 19, con i vigilanti che terminano il servizio a quell'ora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di raid vandalici nelle ville comunali

CasertaNews è in caricamento