Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Marcianise

Picchia i genitori per soldi, il gip lo spedisce in cella

Convalidato l'arresto del 37enne accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni, estorsione e tentata estorsione

Convalidato l'arresto di A.S. 37enne di Marcianise e applicazione della misura cautelare in carcere. È quanto disposto dal gip Daniela Vecchiarelli del tribunale di Santa Maria Capua Vetere all'esito dell'udienza di convalida dell'arresto del 37enne avvenuto il 6 ottobre ad opera degli agenti del commissariato di Marcianise poiché resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni, estorsione e tentata estorsione ai danni dei genitori 60enni.

Un clima di soprusi e violenze iniziato nel marzo 2022 e a cui ha deciso di mettere fine la stessa madre dell'indagato. La sera del 5 ottobre il 37enne minaccia di morte i genitori estorcendo loro denaro: somme che vanno dai 20 ai 40 euro. Ad un loro rifiuto ha cominciato a percuoterli con schiaffi, strattonamenti, spintoni. In un raptus di violenza ha danneggiato arredi e suppellettili cacciando i genitori fuori casa. Esasperata la madre del 37enne in sella alla bici si è diretta verso il commissariato di Marcianise e lì, nel tragitto l'indagato ha raggiunto la madre picchiandola in strada in cerca di denaro. Le ha fatto battere la testa contro un muro. La sua furia è stata fermata da una volante del commissariato di Marcianise che lo ha bloccato. In commissariato la donna ha raccontato ai poliziotti i retroscena di violenza.

Il sostituto procuratore Luisa Turco ha firmato un provvedimento di fermo nei confronti del 37enne. Concordando con il quadro indiziario il gip sammaritano, ha convalidato l'arresto disponendo la custodia cautelare in carcere. A.S. è assistito dall'avvocato Pasquale Delisati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia i genitori per soldi, il gip lo spedisce in cella
CasertaNews è in caricamento