rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Accusa un malore fatale mentre è in piazza con la famiglia

L'uomo, di 52 anni, si trovava in piazza Matteotti. Inutili gli interventi di un medico che si trovava lì al momento del malore e del 118. Era il fratello di un tecnico comunale

Tragedia in piazza Matteotti, nota anche come piazza Mercato, a Caserta. Un uomo, Giuseppe Auricchio, stava passeggiando con i familiari quando ha accusato un dolore e si è accasciato. Immediatamente è stato soccorso. Un medico che era in zona è subito intervenuto e poco dopo sono arrivati anche i sanitari del 118. Per l'uomo, però, non c'è stato nulla da fare.

Una persona molto conosciuta e amata, soprattutto nella frazione di Briano. Proprio la comunità parrocchiale di San Vincenzo Martire a Briano ha voluto ricordarlo così, stringendosi ai familiari in questo momento così difficile: "E' con grande tristezza che condividiamo la notizia della morte improvvisa di Auricchio Giuseppe. In questo momento di dolore, ci uniamo nell'esprimere le nostre più sincere condoglianze alla famiglia di Giuseppe. Che possano trovare conforto nel ricordo degli affetti condivisi e nella speranza della vita eterna. Giuseppe ha lasciato un'impronta indelebile nel tessuto della nostra borgata. Che il suo esempio di amore e servizio continui a ispirarci mentre continuiamo il nostro pellegrinaggio terreno. In questo momento di lutto, siamo uniti nell'amore e nella preghiera. Che la luce divina guidi il cammino di Giuseppe e che possa riposare in pace nell'abbraccio amorevole di Dio".

Giuseppe era anche il fratello di Gaetano Auricchio, un dipendente pubblico impiegato presso l'ufficio Tecnico di alcuni Comuni, tra cui Roccaromana e Pietramelara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa un malore fatale mentre è in piazza con la famiglia

CasertaNews è in caricamento