Sabato, 20 Luglio 2024
Incidenti stradali Francolise

Morto nello schianto, fissata l'autopsia. C'è un indagato per la morte di Gabriele

Il pubblico ministero conferirà l'incarico al dottor Pinto per l'accertamento medico legale

Fissata l'autopsia sul corpo di Gabriele Panarello, il veterinario 26enne di Vairano Patenora morto in seguito ad un tremendo incidente stradale avvenuto lo scorso 9 luglio a Sant'Andrea del Pizzone, frazione di Francolise. 

Il pubblico ministero Sergio Occhionero della Procura di Santa Maria Capua Vetere ha convocato le parti per giovedì mattina quando verrà conferito l'incarico al perito Omero Pinto, dirigente medico all'ospedale di Caserta, per l'accertamento medico legale.

I familiari di Gabriele Panarello dopo la denuncia all’Autorità Giudiziaria e il sequestro della salma del loro congiunto - tramite i loro legali avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo - chiedono anche il sequestro delle cartelle cliniche del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca e dell’Ospedale Cardarelli di Napoli perché vogliono vederci chiaro e sapere se si ravvisano anche profili di colpa medica a carico dei sanitari che sono intervenuti nella vicenda. La famiglia nominerà un proprio consulente. 

Sull’incidente mortale continuano a indagare  i carabinieri di Francolise agli ordini del maresciallo Daniela Fiorini e sempre sotto le direttive del Sostituto Procuratore della Repubblica sammaritana Sergio Occhionero che intanto scrive nel Registro degli indagati Luigi P., conducente dell’autocarro ipotizzando a suo carico il reato di omicidio stradale. L''indagato è ricoverato anche lui per delle gravi fratture riportate nel sinistro mortale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto nello schianto, fissata l'autopsia. C'è un indagato per la morte di Gabriele
CasertaNews è in caricamento