rotate-mobile
Cronaca Marcianise

Fa irruzione in pizzeria armato di coltello, arrestato dopo la fuga in bici

Gli agenti del commissariato di Marcianise hanno fermato un 26enne per tentata rapina

Armato di coltello irrompe in pizzeria e minaccia la titolare alla cassa, poi si dà alla fuga a bordo di una bici elettrica. Identificato e tratto in arresto per tentata rapina.

E' quanto accaduto a Marcianise in una pizzeria del centro cittadino dove S.Z., 26enne di Capodrise, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona ha fatto irruzione nella pizzeria di Via Domenico Santoro armato di coltello minacciando la titolare del locale di consegnargli l'incasso. Mentre brandiva l'arma da taglio dalla cucina è sopraggiunto il marito della titolare ed un addetto ed il 26enne si è dato alla fuga a bordo di una bici con pedalata assistita. Dai circuiti di videosorveglianza del locale gli uomini del commissariato marcianisano lo hanno individuato e bloccato a pochi metri della propria abitazione.

Portato in commissariato per rispondere di tentata rapina ha incrociato la titolare della pizzeria che si era recata lì per denunciare l'accaduto. Il riconoscimento è stato determinante giacchè S.Z. indossava gli stessi vestiti immortalati nel filmato e visti dalla vittima. E' stato tratto in arresto per tentata rapina ed a seguito della convalida del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere è stato associato presso la casa circondariale sammaritana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa irruzione in pizzeria armato di coltello, arrestato dopo la fuga in bici

CasertaNews è in caricamento