Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

"Non farci più pagare la scorta a Saviano": la richiesta a Salvini tra selfie e baciamano

Il ministro dell'Interno ad Afragola dopo gli attentati dinamitardi agli imprenditori

"Non farci più pagare la scorta a Saviano". Questa la richiesta fatta espressamente a Matteo Salvini oggi in visita ad Afragola per mostrare la presenza dello Stato al fianco degli imprenditori colpiti dagli attentati dinamitardi, tra cui la storica pizzeria napoletana Sorbillo di Napoli. 

Salvini, arrivato ad Afragola, è stato accolto da una folla che lo ha applaudito cercando di toccarlo, farsi un selfie ed addirittura baciandogli la mano. E tra la folla c'è chi ha gridato chiedendo di togliere la scorta allo scrittore casertano Roberto Saviano.  Salvini, poi, ha ribadito come la "camorra si combatte in piazza, negli appalti e nelle case popolari che occupano. Più poliziotti, più carabinieri che sono già arrivati. Sugli appalti la competenza è degli enti che appaltano. Bisogna far rispettare la legge fuori dai negozi e nelle case popolari. Spero che la popolazione perbene di Afragola schifi chi ruba un diritto e che nessuno scenda in piazza per difendere gli abusivi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non farci più pagare la scorta a Saviano": la richiesta a Salvini tra selfie e baciamano

CasertaNews è in caricamento