Saviano contro Salvini: “Solita passerella e bugie del ministro della Mala Vita”

Lo scrittore contro il leader leghista in occasione della visita ad Afragola

Saviano e Salvini

Nuova ‘puntata’ dello scontro in atto tra Roberto Saviano e Matteo Salvini. Lo scrittore casertano, autore di ‘Gomorra’, ha puntato nuovamente il dito contro il ministro degli Interni e leader della Lega per la visita odierna ad Afragola, città dell’hinterland dove nell’ultimo mese si è registrata l’esplosione di 8 ordigni contro gli esercizi commerciali.

“Oggi alle 14:40 è previsto l'arrivo ad Afragola del Ministro della Mala Vita per la sua solita e inutile passerella, magari in divisa – scrive Saviano - Salvini ad Afragola racconterà bugie e chi conosce la storia politica del sud Italia questo lo sa perfettamente. Chi non la conosce, e si fa imbambolare dalla propaganda anti immigrati, sappia che il referente politico di Salvini ad Afragola è oggi Pina Castiello, incredibilmente Sottosegretario con delega al Sud; questo la dice lunga sulla sudditanza politica del M5S a Salvini e sulla totale inconsapevolezza di Di Maio e Fico che, almeno il loro territorio, dovrebbero conoscerlo...”.

“Pina Castiello ha avuto come padrini politici - scrive Saviano - Nicola Cosentino, poi Roberto Conte (condannato per associazione mafiosa, espulso dal centrosinistra e accolto nel centrodestra) ed è alleata dell'ex senatore Vincenzo Nespoli, più volte indagato dalla Procura napoletana, condannato in primo e secondo grado per bancarotta fraudolenta e per voto di scambio (su cui è intervenuta la prescrizione). Nespoli è uomo di Cosentino e di Cesaro, e Salvini - che vanta una lunga storia di odio e razzismo verso il Sud - ha raccolto le sue clientele politiche. Afragola è la prova lampante di come Salvini sia l’erede e, quel che è peggio, il garante della peggiore politica che ha regnato e spadroneggiato, insieme ai clan di camorra, al Sud negli ultimi decenni. Sarebbe questo l’impegno anticamorra del Ministro della Mala Vita?”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento