rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Marcianise

La riscossione coattiva delle tasse diventa un giallo. Dubbi sulla Sogert

Valentino chiede conto all’assessore: contro la società avanzata richiesta di sospensione dall’albo

Scoppia il giallo sull’affidamento del servizio di riscossione coattiva delle entrate patrimoniali, tributarie, Imu e Tari da parte del Comune di Marcianise. Chiusa la gara, il presidente della commissione giudicatrice Vincenzo Iuliano ha firmato la proposta di aggiudicazione del servizio alla Sogert, ritenuta la società (sulle quattro che hanno presentato l’offerta) che ha presentato la migliore offerta. Peccato che contro la Sogert è stata avanzata, nell’agosto di quest’anno, una richiesta di sospensione dall’Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di liquidazione ed accertamenti, dopo tanti (troppi) casi conclamati di ‘cartelle pazze’ a Cancello ed Arnone.

La vicenda è stata portata all’attenzione anche del consiglio comunale di Marcianise, con una interrogazione presentata, nella seduta del 29 dicembre, dal consigliere comunale Giovan Battista Valentino che ha chiesto all’assessore Gabriele Amodio se fosse a conoscenza di questa situazione. L’avvocato ha replicato di essere all’oscuro: ha chiesto la documentazione per poterla passare agli uffici. Ora non resta da capire come si muoveranno e se il provvedimento di aggiudicazione provvisoria della gara (che ha una base d’asta di 1,2 milioni di euro) sarà concluso o si rimetterà tutto in gioco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La riscossione coattiva delle tasse diventa un giallo. Dubbi sulla Sogert

CasertaNews è in caricamento