Ripartono le visite all'Asl ma sono annullate tutte le prenotazioni "non urgenti"

I medici di base si occuperanno di rivalutare le condizioni di salute dei pazienti per ridefinire le priorità e le urgenze

E' ufficiale: ripartono all'Asl di Caserta le prestazioni specialistiche ambulatoriali, interrotte nella fase critica dell'emergenza sanitaria da coronavirus. Tuttavia le attività ambulatoriali dovranno essere opportunamente programmate e ridistribuite, per evitare ogni possibilità di contagio da Covid-19 per i pazienti e per gli operatori. 

Intanto l'Asl fa sapere che "in considerazione del periodo intercorso e delle possibili variazioni delle condizioni cliniche dei pazienti, si è ritenuto opportuno procedere all'annullamento di ogni precedente prenotazione per prestazioni specialistiche ambulatoriali non urgenti. I medici di base si occuperanno di rivalutare le condizioni di salute delle rispettive platee di assistiti,ed emetteranno prescrizioni aggiornate alla situazione attuale, ridefinendo anche le priorità e le urgenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento