rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Sant'Arpino

Distrutti i bagni nella villa comunale I LE FOTO

Il sindaco Dell'Aversana: "Abbiamo denunciato tutto alla Procura"

La villa comunale 'Gianni Rodari' di via della Libertà a Sant'Arpino finisce ancora una volta nel mirino dei vandali. Ad 11 mesi di distanza dal raid vandalico ai bagni e alle giostrine dei bambini, sono stati nuovamente distrutti i servizi igienici pubblici che il Comune aveva provveduto tempo fa a ripristinare. A lanciare l'allarme il sindaco di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana.

Il raid al parco 'Gianni Rodari' di Sant'Arpino

"Vandali schifosi - esordisce il primo cittadino sui social - Incredibile la delinquenza che ci circonda ed impedisce di vivere e governare in un paese civile. Ancora una volta se la sono presa con le strutture pubbliche. Noi a lavorare e costruire, con mille sacrifici, ed un manipolo di violenti a distruggere. Sono dei vigliacchi, gente che non ama il paese in cui vive.

"Violenti che si scagliano contro i beni della collettività - conclude - Impossibile controllare tutto. Impossibile vigilare su tutti i beni pubblici. I vigili urbani nel corso della perlustrazione hanno dovuto prendere atto di questo atto vandalico. È partita la denuncia alla Procura della Repubblica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutti i bagni nella villa comunale I LE FOTO

CasertaNews è in caricamento