Mercato ortofrutticolo chiuso da 9 mesi, gli operatori scrivono a Mattarella

La lettera aperta al presidente della Repubblica: "Siamo alla fame"

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Una lettera aperta firmata da 18 operatori del mercato ortofrutticolo di Aversa per esprimere tutta la preoccupazione riguardo la riapertura della struttura di viale Europa (chiusa dall’11 ottobre 2019, a seguito di un blitz dell’Asl, dei Nas e del Noe) e soprattutto per chiedere un intervento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, destinatario appunto dell’appello.

Chiuso il mercato ortofrutticolo dopo il blitz dei Nas

A firmare la lettera sono stati Carmela Fiorillo, Nicola Lama, Vincenzo D’Aniello, Salvatore Andreozzi, Pasquale Andreozzi, Pasquale D’Aniello, Giuseppina D’Aniello, Salvatore Margarita, Domenico Margherita, Carmine Napolitano, Gennaro De Rosa, Paolo De Rosa, Luigi Tirozzi, Raffaele Lama, Ruggiero Di Martino, Vincenzo Marino, Violante Vetusto, Raffaele Carpiniello.

“Noi concessionari del suolo all’interno della struttura abbiamo sempre puntualmente (negli ultimi 10 anni), ma inutilmente, provveduto a segnalare alle amministrazioni comunali succedutesi nel corso degli anni le violazioni strutturali ed igienico sanitarie che hanno di fatto portato alla chiusura del mercato ortofrutticolo - scrivono i 18 mercatali all'interno della lettera aperta indirizzata a Mattarella - Siamo dopo nove mesi di chiusura, fra un rinvio e l’altro, ancora in attesa che il Comune di Aversa, rappresentato dal sindaco Alfonso Golia, ripristini la funzionalità piena dell’intera struttura, con una serie di interventi strutturali, che lo stesso sindaco aveva dichiarato e riportato nel contratto d’appalto per i lavori richiesti, nel mese di novembre 2019, che in 70 giorni sarebbero stati eseguiti, in modo da consentire agli operatori un ritorno non più rinviabile alle proprie attività lavorative”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Purtroppo ad oggi, a distanza di nove mesi esatti, 54 ditte, con relativo indotto e maestranze, per un totale di circa 500 persone, sono materialmente alla fame - aggiungono - Nonostante tutte le civili forme di protesta portate avanti, non ultimo anche un incontro con il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto”. E chiosano con una richiesta chiara indirizzata a Sergio Mattarella: “Riponiamo in lei, stimato presidente della Repubblica e nei suoi poteri di persuasione, di messaggio e di diritto ogni speranza per la salvaguardia del lavoro di tutti gli operatori del mercato ortofrutticolo di Aversa, affinchè si possa ritornare al più presto al lavoro e alla sopravvivenza nella struttura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Il contagio dilaga nel casertano: oltre mille positivi in 24 ore. E c'è un altro morto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento