rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Discarica abusiva Lea, il Comune parte civile al processo

L'annuncio del sindaco dopo la scoperta del sito inquinato a ridosso dello Stir

Il Comune di Santa Maria Capua Vetere si costituirà come parte civile nel procedimento penale presso la Procura della Repubblica in merito all’indagine condotta dalla Guardia di Finanza che ha permesso di scovare, nell’ex impianto di compostaggio del Cub, una discarica abusiva gestita dalla Lea.

IL VIDEO DELLA DISCARICA ABUSIVA

Ad annunciarlo è stato il sindaco Antonio Mirra, che ha voluto precisare come “la nostra città va difesa, in ogni sede possibile, da qualunque atto che crei danni all’ambiente”. Nei giorni scorsi l’inchiesta coordinata dalla Procura aveva svelato come la Lea di Marcianise, l’azienda di stoccaggio e recupero rifiuti, avesse versato illegalmente tonnellate di immondizia di ogni tipo nell impianto non più funzionante nei pressi dello Stir.

E proprio rispetto all’impianto di tritovagliatura, il Comune ha chiesto attraverso il suo legale “ulteriori indagini sul tema della sicurezza dello stesso rispetto all’incendio dello scorso mese di novembre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica abusiva Lea, il Comune parte civile al processo

CasertaNews è in caricamento