rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

Bilanci, Marino alla prova del voto: 3 consiglieri assenti

Si votano tre delibere fondamentali per il prosieguo dell’amministrazione

E’ iniziato poco dopo le 9,30 il consiglio comunale di Caserta che, in un modo o nell’altro, segnerà il futuro dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Marino.

Nella maggioranza spiccano le assenze di Giovanni Megna, Roberto Peluso e Liliana Trovato che non dovrebbero, dunque, votare i tre bilanci (Consuntivo 2017, Consuntivo 2018 e Preventivo 2019) che l’assessore Federico Pica ha proposto per il voto. Stesso discorso anche per Gianfausto Iarrobino che, dopo la presenza in mattinata, ha poi abbandonato la discussione.

All’inizio della discussione, la maggioranza ha bocciato la pregiudiziale presentata dai consiglieri comunali di Speranza per Caserta Norma Naim e Francesco Apperti che chiedevano l’annullamento della convocazione del consiglio comunale in quanto non sarebbero stati rispettati i tempi. Ventre, nel corso del suo intervento iniziale, ha chiesto dimissioni di tutti. “Facciamo un gesto di dignità e facciamo venire dei giovani ad amministrare”.

I consiglieri Megna e Peluso hanno annunciato con un documento ufficiale che non voteranno i bilanci e, contestualmente, il loro assessore di riferimento Tiziana Petrillo ha ratificato le proprie dimissioni dalla giunta.

(servizio in aggiormanento)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilanci, Marino alla prova del voto: 3 consiglieri assenti

CasertaNews è in caricamento