rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Mondragone

Assunzioni di 24 vigili non autorizzate, la segretaria conferma i rischi per il Comune

La commissione ministeriale ha annunciato l'invio degli atti alla Corte dei Conti: c'è l'ipotesi ricorso

La segretaria del Comune di Mondragone Teresa De Rosa prende “atto” della delibera della Cosfel relativa all’assunzione di 24 vigili urbani inseriti nell’organico della polizia municipale senza “autorizzazione preventiva” del Ministero e mette in guardia il sindaco di Mondragone Virgilio Pacifico.

Rispondendo ad un quesito del primo cittadino, dopo la nota della Cosfel che ha annunciato l’invio degli atti alla Procura della Corte dei Cont, la segretaria generale del Comune evidenzia, dopo aver letto la decisione integrale numero 191 della COSFEL del 15 dicembre 2021, acquisita al protocollo il 30 dicembre 2021, che era stata autorizzata l’assunzione di 5 vigili stagionali, fino alla fine dell’anno appena trascorso (cioè fino al 31 dicembre 2021), in quanto le assunzioni a tempo determinato sono riferite all’anno in cui le stesse sono previste nel fabbisogno del personale e per il quale era stata richiesta l’autorizzazione.

Ciò in considerazione del fatto che 15 unità, delle 20 richieste, risultano già essere state assunte nell’anno 2021 con determina numero 78 del 2021, tra l’altro senza la preventiva autorizzazione della commissione ministeriale. La De Rosa sottolinea come “l’amministrazione potrebbe valutare con sollecitudine l’opportunità di proporre ricorso avverso la decisione” sottolineando che “nel caso non si determini nell’immediato in tal senso o nel caso di soccombenza, dovrà adottare i necessari atti di caducazione dei provvedimenti ed atti adottati (delibera di indirizzo, determine relative alla procedura di assunzioni e contratti di lavoro)”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzioni di 24 vigili non autorizzate, la segretaria conferma i rischi per il Comune

CasertaNews è in caricamento