rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Basket

Niente impresa con Livorno, Juvecaserta sconfitta 86-69

I bianconeri partono bene, ma devono poi arrendersi alla seconda in classifica

La Paperdi Caserta è spalle al muro. La squadra di Ciro Dell'Imperio deve arrendersi al PalaPiccolo al cospetto della Akern Libertas Livorno seconda in classifica, che fa il colpaccio in casa bianconera per 69-86. Un punteggio bugiardo per quanto visto nei primi 30 minuti, con Paci e compagni rimasti pienamente in partita prima di vedere le energie ridotte al lumicino e non riuscire più a trovare un tiro pulito per un pesante 9-26 di parziale nell'ultimo quarto. Ora i bianconeri sono costretti a dover vincere tutte le partite e la Lars Virtus Arechi Salerno dovrebbe perderle entrambe per sperare nei playout.

Caserta inizia in maniera arrembante: due triple di Cavallero danno il la ad un parziale di 10-0 che spinge avanti la squadra di Dell'Imperio (14-4 al 5'). Livorno va costantemente sotto canestro ma non è continua, tre liberi di Vitale firmano il massimo vantaggio sul +12 prima del minibreak di 0-5 di Tozzi a chiudere il primo quarto sul 24-17, ma la Juve perde per strada Fatih Mehmedoviq per una botta all'anca.

Per gli ospiti sale in cattedra Gregorio Allinei, che diventa il padrone dell'attacco labronico: nove punti in fila e Livorno torna sotto sul 29-28, ma ci pensa la tripla di Vitale ad allontanare gli avversari. Caserta prova a dare un'altra botta alla partita con sei punti in fila di Paolo Paci (37-30), ma è ancora Allinei a permettere ai suoi di rimanere a contatto: due liberi di Saccaggi mandano tutti negli spogliatoi sul 42-39.

La Paperdi rientra in campo con il giusto piglio: due triple da tre punti di Sergio tengono lontani gli avversari, poi il libero di Cavallero ridà il +5. Ma la Akern si accende con due triple di Fratto, poi arrivano i canestri di Allinei, Ricci e Fantoni: è break di 0-13 ospite che passano per la prima volta in vantaggio (49-57 al 26'). Caserta ha però un ulteriore sussulto e con Paci, Cavallero e Pagano torna a contatto sul 60-63 alla fine del terzo quarto.

Ma Livorno non vuole saperne: immediato 0-8 di break con Boca, Tozzi, Saccaggi e Williams e la Juve inizia ad annaspare in attacco (60-71 al 32'). I tiri di Caserta non entrano più e altri cinque punti di Williams fanno definitivamente pendere la bilancia verso i labronici, con gli ultimi cinque minuti che diventano pura accademia.

Paperdi Caserta-Akern Libertas Livorno 69-86 (24-17, 42-39, 60-63).

Caserta: Cavallero 21 (4/10, 3/7), Paci 20 (7/12, 0/0), Vitale 10 (2/3, 1/5), Alibegovic 7 (1/2, 0/1), Sergio 7 (1/4, 2/5), Pagano 4 (2/3, 0/0), Lucas (0/1, 0/2), Mehmedoviq (0/0, 0/0), Mastroianni (0/0, 0/3), Ferraro NE, Pani NE, Vaccaro NE. All. Dell'Imperio

Libertas Livorno: Allinei 23 (7/8, 3/5), Fantoni 14 (5/6, 0/1), Williams 12 (4/8, 1/2), Tozzi 10 (2/4, 1/3), Saccaggi 8 (1/2, 1/1), Fratto 6 (0/5, 2/6), Ricci 6 (1/2, 1/3), Buca 4 (2/4, 0/0), Bargnesi 3 (0/1, 1/2), Madeo NE. All. Andreazza

Arbitri: Guarino di Campobasso e De Giorgio di Giarre (CT)

Caserta: tiri liberi 19/25, rimbalzi 37 10+27 (Paci 9), assist 7 (Vitale 3)

Libertas Livorno: tiri liberi 12/18, rimbalzi 38 9+29 (Allinei 8), assist 14 (Williams 4)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente impresa con Livorno, Juvecaserta sconfitta 86-69

CasertaNews è in caricamento