menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfonso Oliva, Roberto Romano ed Orlando De Cristofaro

Alfonso Oliva, Roberto Romano ed Orlando De Cristofaro

Golia attacca: "Non ho voluto accordi di palazzo". E c'è chi già guarda alle elezioni

Il sindaco ad un passo dalla fine: "Hanno abbandonato Aversa nel pieno della pandemia". Dai 5 Stelle assist per la ricandidatura di Roberto Romano. Nel centrodestra occhi su Alfonso Oliva

“Non provo tristezza per quello che è stato e per quello che è successo, provo solo un grande dispiacere per la nostra amata città che ora resta senza una guida dinanzi con tutte le conseguenze che ne derivano”. Alfonso Golia ha commentato così la bocciatura del bilancio in consiglio comunale di lunedì sera che, di fatto, ha segnato l’inizio della fine dell’amministrazione comunale di Aversa dopo appena 18 mesi. “Potranno raccontarvi storie pretestuose con ragionamenti che non hanno nulla di politico - ha aggiunto il sindaco, che resta in carica fin quando il prefetto di Caserta non avvierà l’iter dello scioglimento - La vera verità sapete qual è? Che ora hanno abbandonato Aversa irresponsabilmente nel pieno di una pandemia e con tutte le connesse criticità di ogni tipo sociale ed economico. Oltre agli altri problemi della città che stavamo affrontando, risolvendo e che ora rimarranno tali. Avrei potuto cercare accordi di palazzo, mercanteggiare poltrone e rimpasti, ma non l'ho fatto. Non è nel nostro stile e di chi ha creduto in me, il nostro unico alleato resta sempre il popolo e chi lavora solo per gli interessi della collettività come abbiamo promesso in campagna elettore”. E chiosa lasciando intendere la possibilità di una sua uova candidatura: “Ci vediamo presto. Come ho detto ieri in aula i sogni si possono interrompere ma non si possono cancellare”.

Movimento 5 Stelle, assist di Aversano e Buonpane per Romano

"Questa città merita tanto e noi faremo la nostra parte” ha commentato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Salvatore Aversano. “E’ chiaro ed evidente che i rapporti di forza all’interno dell’amministrazione aversana l’hanno fatta da padrone. Questo ci fa capire quanto sia importante scegliere bene sempre a chi “dare” il nostro voto. Nel 2016 al comizio di chiusura della campagna elettorale del mio paese (San Marcellino, nda) rivolgendomi ai miei concittadini dissi che la differenza tra il perdere ed il vincere è nulla quando si elegge qualcuno che non andrà a rappresentarci. A prescindere se in maggioranza o in opposizione, si vince soltanto quando si elegge chi si fa portatore degli interessi della collettività e non personali. In questo tragico scenario aversano una nota di merito per l’impegno, il lavoro ed i risultati ottenuti va sicuramente all’amico nonché consigliere del M5S Roberto Romano. Con lui ho condiviso tanto e spero di continuare". Ed ecco quasi un assist per la candidatura a sindaco, come già successo un anno e mezzo fa: "Fin da subito gli rinnovo tutta la mia disponibilità ed il supporto necessario per cercare, insieme a tanti altri che vorranno rendersi disponibili, di risollevare le sorti di una città dove vive parte della mia famiglia, che ha dato i natali ai miei figli e che rappresenta la mia seconda casa”. Sulla fine dell’amministrazione normanna è intervenuto anche il deputato dei 5 Stelle Giuseppe Buonpane: "In un periodo così delicato per l’intera nazione, un Comune così importante come Aversa è stato lasciato senza guida politica e destinato al commissariamento. È doveroso in questo momento ringraziare Roberto Romano che nella qualità di portavoce del Movimento 5 Stelle al consiglio comunale di Aversa, ha portato avanti con coerenza, trasparenza e responsabilità il proprio mandato. Anche dall'opposizione è riuscito a fare tanto per la sua comunità: pensiamo a come ha seguito con empatia, umanità e senso di legalità la questione del mercato ortofrutticolo di Aversa; ai PUC per i percettori del Reddito di Cittadinanza; alla questione della stabilizzazione degli LSU. È molto altro. Sono certo che Roberto continuerà a spendersi per la sua comunità ed il suo territorio. Aversa merita di più. Ed il MoVimento 5 Stelle è già al lavoro per costruire una proposta seria per la città. C’è tanto lavoro da fare. È questo periodo di crisi impone la responsabilità di tutti. Quella che evidentemente la maggioranza consiliare uscente non ha dimostrato”.

Centrodestra: occhi puntati su Alfonso Oliva. Si muove anche De Cristofaro jr

L’attenzione, naturalmente, ora si sposta sul centrodestra che dopo gli errori dello scorso anno, ha la possibilità di tornare alla guida del Comune di Aversa dove Forza Italia ha governato per 20 anni prima della parentesi Golia. Gli occhi sono puntati in primis su Alfonso Oliva: il consigliere comunale di Fratelli d’Italia lo scorso anno è risultato il più eletto alle Amministrative con oltre 870 presenze ed alle Regionali di settembre 2020 ha raccolto 1213 voti. Un bacino di voti dal quale si potrebbe partire per organizzare la futura campagna elettorale. Da valutare, però, anche la posizione di Orlando De Cristofaro: il figlio dell’ex sindaco Enrico quest’anno ha provato l’ebrezza della candidatura alle Regionali uscendo da Aversa con quasi 2mila preferenze personali e già in mattinata ha lanciato un messaggio tramite i social che lascerebbe pensare ad una voglia di provare la sfida delle Comunali nel giorno in cui ha incassato la nomina a segretario provinciale di 'Noi Campani'. “Sono profondamente deluso e amareggiato per la mia Aversa. Lungi da me difendere l’immobilismo di questa amministrazione, ma Aversa non può cambiare guida un anno si e l’altro pure,  Aversa merita una guida salda solida e duratura. Tutto è nelle mani dei cittadini, la rappresentanza comunale parte da noi, dalla consapevolezza al voto, informiamoci su chi votare, informiamoci su chi si propone di rappresentarci e con quale spirito lo fa. Proviamo per una volta a superare i pregiudizi, i dissensi personali, i colori politici ed iniziamo a credere in una costruzione concreta scevra dai personalismi. Iniziamo a credere ai progetti e alla loro concretezza. Il futuro è nostro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    "Cirillo arrestato. Ora mio padre può riposare in pace"

  • Cronaca

    Nove vittime del virus nel casertano, 150 nuovi positivi

  • Cronaca

    La carcassa di un capodoglio sulla spiaggia casertana | FOTO

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento