rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica Santa Maria Capua Vetere

Tempo scaduto per l'assessore Carlo Russo

Nelle prossime ore il sindaco Mirra revocherà l'incarico all'esponente di Socialisti e Riformisti

È finita: domattina, mercoledì 17 aprile, il sindaco Antonio Mirra revocherà l'incarico di assessore del Comune di Santa Maria Capua Vetere a Carlo Russo. 

Il gruppo dei Socialisti e Riformisti non lo riconosce più come proprio riferimento. Russo, secondo i bene informati, avrebbe provato a mediare non solo con i colleghi di squadra ma anche con i vertici del partito ma la situazione non sarebbe cambiata. 

Il primo cittadino attendeva in questi giorni le sue dimissioni per evitare di revocarlo ma, salvo imprevisti e cambiamenti dell'ultima ora, domani dovrebbe invece arrivare il provvedimento di revoca per Russo. L'assessore non ha voluto mollare. Avrà le sue spiegazioni che probabilmente comunicherà in un secondo momento. 

Tanti i nomi papabili sul suo successore, anche se al momento pare che il sindaco Mirra manterrà per sé le deleghe a Lavori pubblici, Manutenzione, Infrastrutture, Pubblica Illuminazione, Edilizia scolastica, Progetto Labsus e beni comuni, Ottimizzazione delle sedi degli uffici comunali. 

Mirra nei giorni scorsi avrebbe chiesto ai consiglieri del gruppo dei Socialisti di puntare su un tecnico ma non ci sarebbe unione di intenti. Troppe anime diverse all'interno del gruppo e con riferimenti all'apice del partito altrettanti diversi. 

Salvo ripensamenti o decisione unanime (la notte è lunga), il partito dei Socialisti, dunque, non esprimerà un nome e Mirra manterrà le deleghe. Il partito  siederà in Consiglio per qualche tempo senza un rappresentante in giunta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempo scaduto per l'assessore Carlo Russo

CasertaNews è in caricamento