menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Pd di Sessa Aurunca presenta due candidati: Massimo Schiavone e Gennaro Oliviero

Il Pd di Sessa Aurunca presenta due candidati: Massimo Schiavone e Gennaro Oliviero

Regionali 2020. Dal Pd via libera a Schiavone. Pressing per un candidato da Caserta

Il vertice alla vigilia di Ferragosto della segreteria di Sessa Aurunca: "Scelte per mero interesse personale"

Si è riunito il coordinamento cittadino del Partito Democratico di Sessa Aurunca ed, all’unanimità, ha espresso parere favorevole all’ipotesi di candidatura nelle liste Pd, alle prossime elezioni regionali, di Massimo Schiavone. "Conoscendo il profondo attaccamento e lo spirito di servizio di tutti gli iscritti al partito, non avevo mai avuto dubbi sull’esito di tale determinazione", fa sapere il segretario locale Dem Franco Sessa.

"La città di Sessa Aurunca, si dimostra, dunque, per l’ennesima volta, pronta ad esprimere le migliori potenzialità per la causa comune, superando, con una sola decisione, gli interessi di bottega e le scelte strumentali, che stanno caratterizzando, da ormai troppo tempo, il partito in Terra di Lavoro - prosegue Sessa - Il Circolo Cittadino di Sessa Aurunca offre, infatti, due autorevolissime candidature, quella dell’onorevole Gennaro Oliviero e quella di Massimo Schiavone, entrambi dello stesso genere, nell’esclusivo interesse del Partito Democratico. Tanto ci autorizza a rivendicare, politicamente, con ancora maggiore determinazione, l’impegno diretto di realtà territoriali ben strutturate, con rappresentanza istituzionali di massimo rispetto".

Il riferimento è chiaramente "alla città di Caserta. Rilanciamo, quindi, con fermezza assoluta, estendendolo al segretario cittadino di Caserta, Enrico Tresca, al segretario Provinciale, Emiddio Cimmino, ma soprattutto al parlamentare eletto in provincia di Caserta, onorevole Piero De Luca, l’appello affinché, assieme al segretario regionale, Leo Annunziata, esercitino quelle prerogative proprie delle loro funzioni, al fine di coinvolgere direttamente la città capoluogo, con l’indicazione di un autorevole candidato, di genere maschile, per completare e rendere ancora più competitiva la lista del Partito Democratico in Provincia di Caserta. Un circolo ed una città, ribadiamo, con sindaco e vicesindaco, entrambi, iscritti al Partito Democratico. Città e circolo che sono riuscite ad indicare autorevoli personalità per ricoprire incarichi istituzionali e di partito come Presidenza ANCI, Presidenza EIC, consiglio di amministrazione ASI, nonché postazioni di rilievo in segreteria provinciale e regionale, ha l’obbligo morale, prima che politico, di contribuire, in maniera diretta, a questa difficile sfida che ci attende. Noi lo abbiamo fatto! - conclude Sessa - Ci aspettiamo, ora, che venga levato quel velo di ipocrisia, che nasconde le vere ragioni di determinate scelte, che sembrano, ormai è noto a tutti, conseguenze di mero interesse personale. Solo così si potrà continuare a vantare la titolarità e l’appartenenza ad un partito e ad un progetto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

  • Cronaca

    Festa in casa con un positivo. Avviata indagine

  • Attualità

    Il caso del mercato ortofrutticolo torna in Consiglio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento