Elezioni provinciali, la commissione 'studia' il caso Pd e prende altro tempo

La decisione finale rinviata a mercoledì, quando saranno ufficializzati anche i 2 candidati maschi esclusi dalle liste 'Liberi e Moderati' e 'Democratici per Caserta' per il nodo sulle quote rosa

Franco De Michele, presentatore della lista a rischio esclusione

Un'altra notte di passione ed attesa per il Partito democratico. La commissione elettorale della Provincia di Caserta ha deciso di approfondire lo studio della memoria consegnata dal presentatore della lista 'Democratici per Terra di Lavoro' Franco De Michele in merito agli errori commessi nella consegna dei moduli per le candidature ed ha deciso di rimandare a mercoledì la decisione finale, anche se dagli ambienti politici, in realtà, sembra esserci poca speranza di riuscire a spuntarla.

Tredici candidati (Francesco Rosario Di Nardo di Santa Maria Capua Vetere, Imma Dello Iacono di Aversa, Raffaele Guerriero di Marcianise, Rosy Caparco, Vincenzo Guida di Cesa, Matteo Donisi di Caserta, Giuseppina Guarino di Cesa, Andrea Villano di Orta di Atella, Gennaro Iodice, Erika Alma di Aversa, Cecilia Natale, Angelo Tenneriello di Maddaloni, Giuliano Cipro), dunque, dovranno attendere ancora qualche ora prima di conoscere il proprio futuro e, soprattutto, se potranno fare la campagna elettorale.

Oggi, comunque, è stata presa la decisione di cancellare due candidati uomini dalle liste di 'Liberi e Moderati' e 'Democratici per Caserta' in quanto non rispettavano le quote rosa, ma anche questa decisione sarà ufficializzata nella giornata di mercoledì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sicuramente, ad oggi, tutta l'attenzione politica è spostata sulla lista che rischia la ricusazione e che vede candidati amministratori che fanno capo ai referenti provinciali Stefano Graziano, Pina Picierno e Camilla Sgambato: una loro eventuale esclusione potrebbe spostare gli equilibri in Provincia sugli altri gruppi ed accendere, ancor di più, la campagna elettorale, visto che ci sarebbero, a quel punto, centinaia di amministratori che non avrebbero più il loro candidato in corsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento