L’elezione del sindaco in mano ai giudici: “Presentato ricorso al Tar”

I consiglieri di opposizione riscontrano anomalie e chiedono l’intervento del tribunale

Il sindaco di Trentola Ducenta Michele Apicella

Quello che era nell’aria da settimane, è stato oggi ufficializzato: l’elezione di Michele Apicella a sindaco di Trentola Ducenta sarà deciso dal Tar della Campania a cui hanno presentato ricorso quattro consiglieri comunali di opposizione capeggiati dal candidato sindaco Michele Ciocia

“I consiglieri comunali del gruppo "Liberi e Forti” composto da Violetta Maiolica, Vittorio Marino, Giuliano Pellegrino e Michele Ciocia - si legge in una nota - presa visione dei verbali relativi alle operazioni elettorali di tutte le sezioni, svoltesi il 20 e 21 settembre, avendo riscontrato in alcune di esse errori ed anomalie, hanno presentato ricorso al  TAR di Napoli, affinché si esprima sulle loro richieste. In attesa della decisione del tribunale, i consiglieri svolgeranno la  loro funzione  con zelo e spirito di collaborazione, se verrà richiesta. Vaglieranno ogni tipo di proposta o atto con intento costruttivo, senza mai assumere posizioni contrarie "a prescindere”, nell'esclusivo interesse della cittadinanza”.

Michele Apicella è stato eletto sindaco di Trentola Ducenta al primo turno, senza bisogno del ballottaggio, avendo superato il 50% dei voti per appena una preferenza. Secondo l'opposizione, però, ci sarebbe qualcosa che non torna nel conteggio dei voti e per questo motivo hanno chiesto l'intervento dei giudici amministrativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento