rotate-mobile
Politica

Elezioni. Ad una settimana dalla presentazione delle liste è ‘caos candidati’

Trattative ad oltranza per uninominali e listini. Ecco tutti i papabili casertani in corsa

Manca una settimana alla presentazione delle liste per le elezioni politiche, che dovranno essere consegnate da domenica 21 fino alle 20 di lunedì 22 agosto, ma per le candidature siamo ancora in alto mare. Il taglio dei parlamentari (da 630 a 400) e l’accelerazione dettata dalla caduta improvvisa del governo Draghi hanno reso frenetici ed elettrizzanti i giorni che ci separano all’avvio della campagna elettorale. Tutti i partiti sono alle prese con le scelte da compiere ed è facile attendersi che qualcuno sarà tagliato fuori.

Qui centrodestra

Su quello che viene visto come il possibile carro dei vincitori vogliono salire un po’ tutti. Soprattutto per quel che concerne i colleghi uninominali, che garantiscono l’immediata elezione in caso di vittoria. I nomi di papabili casertani non mancano. Fratelli d’Italia ha la senatrice uscente di Caserta Giovanna Petrenga; Forza Italia il deputato di Piedimonte Matese Carlo Sarro. Tra gli aspiranti ci sono anche i consiglieri regionali Massimo Grimaldi (Forza Italia) e Gianpiero Zinzi (Lega). Ma tutti devono fare i conti anche con le quote dei partiti. Che potrebbero portare a cedere un collegio alla coalizione centrista del centrodestra (ipotesi Lorenzo Cesa e Gianfranco Rotondi). Nelle ultime ore è spuntato il nome di Mario Landolfi: l’ex deputato di Mondragone potrebbe trovare spazio al Senato sul indicazione dell’ex ministro Lupi.

Qui centrosinistra

Nella coalizione progressista i problemi, se possibili, sono raddoppiati. La possibile sconfitta ‘annunciata’ dai sondaggi stringe ancora di più il cerchio dei posti disponibili. L’ex deputato Stefano Graziano è tra quelli che si stanno giocando la partita su due fronti (non è esclusa una candidatura fuori regione); tra i papabili candidati ci sono Camilla Sgambato di Santa Maria Capua Vetere ed il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone.

Qui Terzo Polo

Molte candidature dipenderanno anche dagli accordi che farà nelle prossime ore il movimento Noi di Centro di Clemente Mastella, che potrebbe schierare la consigliera regionale di Marcianise Maria Luigia Iodice. Sul fronte Azione-Italia Viva, invece, sta scaldando i motori l’assessore regionale Nicola Caputo, mentre sembra aver fatto definitivamente un passo indietro il consigliere regionale di Maddaloni Vincenzo Santangelo. Rumors attorno ad una possibile candidatura di Angela Letizia, attuale presidente del consiglio comunale di Marcanise, in quota Azione.

Qui Movimento 5 Stelle

Chiuso il termine per la presentazione delle liste per le Parlamentarie, si attende di conoscere la data del voto sulla piattaforma per eleggere i candidati. Nel partito di Giuseppe Conte c’è il maggior rischio soprattutto per gli uscenti visto che la platea di eletti del prossimo parlamento sarà più che dimezzata stando ai sondaggi. In lizza ci sono gli uscenti Antonio Del Monaco, Agostino Santillo e Fabio Di Micco che confidano di poter essere eletti dagli iscritti e poi premiati dal capo politico in una posizione eleggibile. Ma intanto si aspetta che venga fissata la data per il primo voto: ipotesi possibile martedì 16 agosto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Ad una settimana dalla presentazione delle liste è ‘caos candidati’

CasertaNews è in caricamento