Comunali 2020. Velardi rompe gli indugi: "Mi candido a sindaco"

Dopo la sfiducia in consiglio comunale torna in campo: "Senza padrini e senza padroni"

L'ex sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Antonello Velardi rompe il silenzio ed annuncia la sua candidatura alle elezioni di Marcianise. L’ex sindaco, sfiduciato nell’ottobre del 2019 in consiglio comunale, torna a correre dunque per la fascia tricolore. L’annuncio è arrivato nel pomeriggio, a poche ore di distanza dalla presentazione di Anna Arecchia. “Ho sciolto la riserva - ha scritto Velardi su Facebook - che era innanzitutto con me stesso: ma di questo parleremo più in là. L'ho sciolta dopo aver letto della folla di aspiranti sindaci che si presenteranno al cospetto dei cittadini di Marcianise: lasciando campo libero, c'è il rischio concreto che questa città non sarà più governabile, per molti anni ancora”.

Velardi aggiunge: “Non abbiamo padroni, non abbiamo padrini. Dietro di noi non ci sono i vecchi arnesi del passato, insieme con noi ci sono solo volenterosi aspiranti consiglieri comunali che vogliono fare esclusivamente l'interesse della città. Ci sono amici che hanno scelto di sostenerci. Grazie a Dio, i vecchi arnesi se ne sono andati, anzi li abbiamo respinti: hanno trovato rifugio in altri posti. Hanno la grave colpa di aver ucciso la politica vera e le speranze delle persone di buona volontà. Vedremo adesso che cosa vorranno fare i cittadini di Marcianise, anche se un'idea chiara io già ce l'ho. Vedremo se vorranno continuare sulla strada che abbiamo intrapreso, e cioè quella del cambiamento totale per costruire una città nuova e moderna. Lo stavamo facendo, ci hanno bloccato perché avevamo toccato interessi che adesso gli altri candidati sindaci cercheranno di difendere”.

L’ex sindaco lancia poi un messaggio: “Saremo trasparenti, aperti a voi cittadini. Decideremo insieme come fare le cose, come continuare sulla strada già percorsa. Non vi chiediamo il voto, prima ancora vi chiediamo di far parte della nostra squadra. Se potete e se volete, siate disponibile a candidarvi con noi: rappresenterete gli interessi del vostro rione, dei vostri gruppi di appartenenza, delle vostre categorie sociali, delle vostre associazioni. Per candidarvi con me, è sufficiente mandarmi un messaggio. La vera partecipazione avviene così, tutto il resto sono chiacchiere. E in questa campagne elettorale di chiacchiere se ne faranno a bizzeffe, ma Marcianise ormai ha capito tutto e non si farà ingannare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento