Politica

Elezioni 2021. Una 'grande coalizione' sfida Pellegrino: una donna leader della lista

E' stato chiesto all'avvocato Martino di guidare la civica. L'ex candidata di Italia Viva sta 'ragionando' con Smarrazzo

Gino Pellegrino, Luigia Martino e Pietro Smarrazzo

Il clima è incandescente. Ma non è per i picchi di 40 gradi bensì perché sono questi i momenti decisivi a Parete per ‘strutturare’ le liste civiche che si presenteranno agli elettori nel prossimo mese di ottobre (presumibilmente il primo weekend del mese). Il sindaco uscente, Gino Pellegrino, presenterà la sua ‘Parete città viva’ nella villa comunale ma a quanto è dato sapere ci saranno solamente 14 candidati al consiglio comunale perché resteranno sempre quelle due caselle libere per eventuali accordi dell’ultima ora quando qualcuno potrebbe ‘bussare’ alla porta per trovare spazio nella lista. Per ora sono ufficiali Michele Falco, Emiliano Pagano, Teresa Erario, Arianna Sabatino, Gilda Grasso, Marta Vitale, Antonio Principato, Pietro Feliciello, Virginia Ariano, Mariagrazia Dell’Aversana, Clementina Pezone, Mary Diana, Tommaso Picone e Marisa Chianese.

La vera ‘bagarre’ però è nel raggruppamento che dovrà sfidare il primo cittadino in occasione della tornata elettorale. Si sta lavorando ad una intesa tra Partito democratico, Italia Viva e Movimento Cinque Stelle con questi tre gruppi politici che stanno spingendo (ormai da settimane) per una candidatura al femminile, cioè quella di Luigia Martino, ex candidata alle Regionali proprio con Italia Viva. All’avvocato di certo non manca il carisma ma non sembrerebbe convintissima di guidare la lista nonostante stiano arrivando proposte da ogni lato. A lavorare su questo progetto anche l’amico Pietro Smarrazzo e insieme prenderanno la decisione più giusta per la comunità di Parete. Ma la città e anche i dirigenti del Pd (guidato da Paolo Falco) per adesso hanno sempre fatto il nome di Martino che ad oggi è la scelta numero uno per guidare la coalizione.

Certamente si sta lavorando già ad un programma da presentare all’elettorato ma Martino sembra essere una delle poche persone che possa essere capace di ‘aggregare’ in un momento così complicato per la politica paretana visto che c’è da sfidare comunque un sindaco, Pellegrino, che indubbiamente ha consensi sul territorio. Pronto a scendere in campo, in caso di accordo tra le tutte le parti, anche Luigi Roma che sarebbe disponibile alla candidatura nella lista chiaramente avversaria di ‘Parete città Viva’. Insomma c’è ancora tanta carne sul fuoco, e questa seconda metà di luglio sicuramente regalerà nuove sorprese. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021. Una 'grande coalizione' sfida Pellegrino: una donna leader della lista

CasertaNews è in caricamento