rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

Ballottaggio, ecco il dato dell’affluenza alle 23

Sfida tra Carlo Marino e Gianpiero Zinzi per la guida della città di Caserta

Il giorno della verità è arrivato. Anzi, il primo dei due giorni che segneranno, in un modo o nell’altro, il futuro di Caserta. Dalle 7 di oggi e fino alle 23 resteranno aperte le 91 sezioni del Capoluogo per permettere il voto del ballottaggio dei 62.692 aventi diritto. Le urne, poi, torneranno ad aprirsi anche lunedì dalle 7 alle 15, quando poi inizierà lo spoglio. Per votare il sindaco basterà mettere una croce sul nome scritto sulla scheda.

La sfida tra Marino e Zinzi

In lizza per la fascia tricolore ci sono Carlo Marino e Gianpiero Zinzi. Da un lato il sindaco uscente a guidare la coalizione di centrosinistra; dall’altro il consigliere regionale col centrodestra. Il primo turno ha visto l’esponente del Partito democratico primeggiare con 14.394 voti (35,34%) contro i 12.244 (30,06%) del rivale. Ma oggi si riparte alla pari. Una partita “faccia a faccia” sulla quale peserà anche l’affluenza ai seggi. Al primo turno si è recato a votare il 67,08% degli aventi diritto, quando c’erano in campo ben 7 candidati a sindaco con le rispettive coalizioni.

Il precedente di 5 anni fa

Per Marino il ballottaggio non è una novità. L’avvocato che il prossimo 19 ottobre compirà 53 anni già nel 2016 fu costretto al secondo turno per diventare sindaco di Caserta (nel 2011 perse, sempre da candidato sindaco, al primo turno contro Pio Del Gaudio). Cinque anni fa Marino ebbe vita facile contro Riccardo Ventre, raccogliendo 13598 voti al secondo turno contro gli 8077 del rivale. Stavolta la partita sembra essere più equilibrata. Nel 2016 al ballottaggio si recò a votare il 36,15% degli aventi diritto al voto. Per Zinzi, 38 anni, invece, è la prima volta in assoluto da candidato sindaco, dopo due campagne elettorali da consigliere alle Regionali, entrambe concluse con l’elezione.

L'affluenza alle urne dei cittadini casertani

Alle ore 23, secondo i dati diramati dalla Prefettura, i cittadini casertani che si sono recati ai seggi sono stati il 33,19%. Alla stessa ora due settimane fa, in occasione del primo turno, l'affluenza era stata del 48,92% degli aventi diritto. Alle 19, invece, il 25,82% degli elettori casertani si erano recati alle urne. Il dato delle 12 è stato del 9,32%. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio, ecco il dato dell’affluenza alle 23

CasertaNews è in caricamento