rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica Cesa

Opposizione decaduta, caso in parlamento: "Pagina buia". Un neo consigliere pronto a rinunciare

Cerreto interviene sulla vicenda Cesa: "Schiaffo alla volontà popolare". Bortone potrebbe far posto a Pecovela, maggioranza ancora più ampia

All’indomani della decadenza dei quattro consiglieri del gruppo ‘Uniti per Cesa’ ad intervenire è anche il parlamentare di Fratelli d’Italia Marco Cerreto.

“La decadenza dei quattro consiglieri di minoranza è una pagina buia della politica di Terra di Lavoro. L’ordine del giorno approvato in Consiglio comunale di Cesa e che ha previsto la decadenza di quattro consiglieri comunali di minoranza, si legge come una delle pagine più buie della politica di Terra di Lavoro. Schiaffeggiando la volontà popolare nel momento in cui sceglie da chi vuole essere rappresentata. Quattro consiglieri decaduti per non aver preso parte ai lavori del Consiglio più volte rispetto al regolamento ma le assenze sono state motivate anche a livello politico. Una brutta vicenda che porteremo all’attenzione del Ministro Piantedosi, anzi già era stata presentata una interpellanza urgente che deve essere calendarizzata, ma la amplieremo con ulteriori elementi scaturiti dalla decisione dell’ultimo consiglio comunale di Cesa. Non lasceremo soli i consiglieri di minoranza Ernesto Ferrante, Carmine Alma, Paola Verde, Amelia Bortone che presenteranno ricorso nelle sedi giudiziarie”.

Ed ancora: “Particolarmente grave è la tempistica del colpo di mano dell'amministrazione, a 15 mesi dall'ultima assenza in consiglio e a quasi 9 mesi dall'avvio del procedimento. Il consigliere Ferrante, per effetto della votazione dei consiglieri di maggioranza, verrà dichiarato anche ineleggibile alla Provincia. Il gruppo in questi anni ha esercitato il suo potere di controllo nel perimetro istituzionale, con tutti gli strumenti a sua disposizione. Il sindaco Guida e la sua maggioranza hanno votato il più violento dei provvedimenti nei confronti di chi non ha mai accettato il compromesso e non è rimasto mai in silenzio".

Sul fronte surroghe, invece, sono stati invitati per martedì prossimo, 5 dicembre, i neo consiglieri comunali. Si tratta di Luigi de Angelis, Maria Rosaria Guarino, Raffaele Bencivenga e Rolando Bortone. Bortone, però, potrebbe rifiutare la surroga per motivi personali ed al suo posto entrerebbe in consiglio Francesca Pecovela. I riflettori saranno accesi sui nuovi consiglieri ed in particolare su Luigi De Angelis e Francesca Pecovela ovvero sui due consiglieri che sarebbero pronti a sostenere la maggioranza guidata dal sindaco Enzo Guida in virtù di una vicinanza politica al gruppo dei Moderati guidati dal consigliere regionale Giovanni Zannini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione decaduta, caso in parlamento: "Pagina buia". Un neo consigliere pronto a rinunciare

CasertaNews è in caricamento