Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Aversa

Il deputato 5 Stelle dice "no all'inciucio" con Golia. Tre consiglieri aprono al voto positivo

Il deputato Nicola Grimaldi: “Il mandato dato al consigliere è chiaro”. La consigliera Diana: “Aversa non merita il commissariamento”

“Il mandato del Movimento 5 Stelle è quello di votare un ‘no’ secco, netto e deciso sull’equilibrio di bilancio”. E’ il messaggio che il deputato di Aversa Nicola Grimaldi ha lanciato mentre è in corso il consiglio comunale decisivo per il futuro del sindaco Alfonso Golia che potrebbe salvarsi grazie all’aiuto dei consiglieri di opposizione. Tra questi si era ipotizzato anche un cambiamento del consigliere 5 Stelle Roberto Romano.. “Ieri sera in qualità di attivista e di portavoce alla Camera dei Deputati eletto nel collegio di Aversa ho partecipato al Meetup di Aversa convocato sulla questione del riequilibrio di bilancio del comune normanno - ha spiegato Grimaldi - Da parte di tutti é stata ribadita piena fiducia nell'operato del consigliere Romano riguardo all'opposizione, ma é stato ribadito da 9 su 13 presenti che il mandato al consigliere Romano sull'equilibrio di bilancio é un no secco, netto e deciso. La mia linea come quella degli altri 8 presenti in riunione é un no forte a tutti i tipi di inciucio. Aversa merita altro”. Non sembra dello stesso avviso il consigliere Romano. "Leggo con molto rammarico che la mia presenza in consiglio comunale è superflua visto che a parlare sui rumors è l'onorevole Nicola Grimaldi. Spero che questo atteggiamento possa essere attenzionato e valutato dagli organi preposti. Agli elettori e elettrici del Movimento 5 stelle Aversa dico: ce la faremo, la stagione del cambiamento anche nel movimento ci sarà".

Golia, dunque, può contare solo sui 3 consiglieri comunali del gruppo ‘Moderati’. L’apertura è arrivata in consiglio comunale da Olga Diana. “Ognuno di noi deve fare un ‘mea culpa’, sono stati commessi errori. Ma è evidente che adesso non possiamo restare senza una guida politica ed amministrativa. La Politica ha i suoi tempi e le sue regole. Adesso i tempi della politica ci mettono davanti ad un imperativo categorico, da alcuni è stato definito uno “sforzo di responsabilità” ma io credo debba essere inteso soprattutto come ricerca di un bene comune vero, altrimenti nessuna amministrazione potrà mai fare qualcosa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il deputato 5 Stelle dice "no all'inciucio" con Golia. Tre consiglieri aprono al voto positivo

CasertaNews è in caricamento