menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali, Marotta (Pd): 'Non case ma citt a misura d'uomo la nostra visione'

San Nicola la Strada - "Non più case ma solo una città, un luogo da vivere; e la vera vita è di coloro che sanno gustare la vita vista nello splendore dell'idea, ecco prendendo in prestito una frase del celebre Giorgio La Pira, è questo la nostra...

"Non più case ma solo una città, un luogo da vivere; e la vera vita è di coloro che sanno gustare la vita vista nello splendore dell'idea, ecco prendendo in prestito una frase del celebre Giorgio La Pira, è questo la nostra idea per cambiare in meglio la città di San Nicola La Strada alle prossime elezioni amministrative della prossima primavera". Di questo è convinto Vito Marotta, segretario cittadino del PD, che è stato uno dei promotori del cosiddetto "Cantiere delle Idee", partito dallo scorso mese di maggio unitamente ai segretari cittadini dell' IDV e FDS, ai quali si è aggiunto anche Sinistra Ecologica e Libertà, che sta elaborando anche con l'aiuto della cittadinanza un programma elettorale condiviso da tutti coloro che vogliono cambiare, in meglio, la città. "Vogliamo caratterizzare la nostra futura amministrazione" - ha più volte affermato Marotta - "provando ad esprimere una visione nuova di San Nicola La Strada, superando i pregiudizi ed animati dalla passione delle idee. Da qui l'appello per cambiare guida alla Città. Il "Cantiere delle Idee" (che a gennaio si riunirà per discutere di una nuova problematica) è un'occasione vera e profonda di discussione, un impegno volto a coinvolgere tutti per fare in modo che "nessuno si possa sentire escluso". La coalizione di centrosinistra ha individuato dieci temi per il programma (Ambiente, Vivibilità, Bilancio, Legalità, Urbanistica, Politiche sociali, Sviluppo e Commercio,Cultura, Sport, Sicurezza, ndr.) sui quali la gente può presentare proposte personalmente o tramite internet sul sito www.ideeincantiere.it . Infatti ogni mese organizzano un incontro dove verrà proposto uno dei dieci tema del programma ed ogni commento dei cittadini verrà preso in considerazione. "Sì, perché la coalizione politica è realmente aperta quando non ha paura di discutere ed è per questo che dalle varie piattaforme: la piazza, i quartieri, la stampa, il web, puntiamo a riunire le tantissime anime della nostra comunità. Stiamo costruendo" - ha sottolineato - "una forza importante che si presenterà all'appuntamento della primavera prossima unità, forte e compatta. Stiamo uscendo da due consiliature disastrose per la città, fatta di un forte incremento alla cementificazione, dove i servizi sociali sono pochi, dove l'indebitamento è molto alto (ogni cittadino sarebbe indebitato per oltre 700 euro, secondo le stime dell'ex capogruppo del PD, Giuseppe Celiento, ndr.), il verde latita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento