menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccaro (Pd): 'Cessione degli scavi ad una agenzia europea'

Pompei - Il deputato PD, originario di Pompei, annuncia una sua proposta di legge che promuove la cessione degli scavi di Pompei ad una costituenda agenzia europea di salvaguardia del patrimonio"Dopo che il ministro Bondi avrà rassegnato le sue...

Il deputato PD, originario di Pompei, annuncia una sua proposta di legge che promuove la cessione degli scavi di Pompei ad una costituenda agenzia europea di salvaguardia del patrimonio
"Dopo che il ministro Bondi avrà rassegnato le sue dimissioni potremo considerare l'opportunità di chiedere aiuti all'Europa, con l'Istituzione di una agenzia europea, con sede a Pompei, per la salvaguardia dei beni di straordinario interesse culturale". Lo dichiara Guglielmo Vaccaro, deputato del PD e tra i fondatori di TrecentoSessanta, l'Associazione di Enrico Letta, che annuncia una sua proposta di legge - un solo articolo e due commi - volta alla salvaguardia e alla valorizzazione di alcuni siti del patrimonio culturale italiano grazie all'intervento dell'Europa.

"Mettendo in sicurezza Pompei e altri monumenti di valore - continua Vaccaro - raccogliamo l'invito di molti illustri studiosi della comunità europea, come l'ultima proposta lanciata dalla professoressa Mary Beard sul 'Daily Telegraph' e ripresa da alcuni quotidiani italiani. L'Italia ha le competenze e i titoli per chiedere l'istituzione di una nuova agenzia europea che si occupi di preservare alcuni importanti siti del patrimonio continentale. Non vedo altra possibilità di uscita dalla disastrosa situazione che continua a caratterizzare Pompei. L'assenza di risposte, le promesse mai onorate, l'indifferrenza ai numerosi solleciti del Presidente Napolitano, la costante vacuità del Ministro Bondi e l'aurea mediocritas in cui si è da tempo recintato l'intero governo rispetto ai crolli materiali e al declino culturale che sta subendo lo stesso sito archeologico, non lasciano sperare in nulla di buono".
"L'ultimo termine - conclude Vaccaro - è scaduto. Bondi aveva promesso una soluzione per la fine del 2010. Dopo la patetica lettera ai cari compagni e il 'non conti niente' di Tremonti alle sue richieste, l'ultima carta che al ministro della Cultura resta da giocare, prima di finire schiacciato sotto le macerie delle sue promesse, è quella delle dimissioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento