menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101230071236_giudicianni

20101230071236_giudicianni

Si dimettono sedici consiglieri comunali: cade il sindaco Giudicianni

Santa Maria Capua Vetere - Blitz di sedici consiglieri comunali di Santa Maria Capua Vetere che nel tardo pomeriggio di maertedì 28 dicembre si sono dimessi davanti ad un notaio ed hanno così determinato lo scioglimento dell'assise comunale e la...

Blitz di sedici consiglieri comunali di Santa Maria Capua Vetere che nel tardo pomeriggio di maertedì 28 dicembre si sono dimessi davanti ad un notaio ed hanno così determinato lo scioglimento dell'assise comunale e la fine dell'amministrazione targata Giudicianni. Un epilogo quasi scontato per un esperienza che partita come centrosinistra era poi diventata di centrodestra durante il percorso consiliare. A tessere le fila del ribaltone il presidente del Consiglio Regionale Paolo Romano avendo contro buona parte del Pdl locale in quota Coronella.
A rassegnare le dimissioni Antonio Russo, Antonio Scirocco, Arturo D'Addio, Carlo Troianiello, Luigi Cioffi, Gaetano Rauso, Maria Luisa Chirico, Roberto Adelini, Enrico Monaco, Pappadia, Giuseppe Rinaldi, Dario Mattucci, Maria Limardi, Emilia Borgia, Edgardo Olimpo e Graziano.
"L'esperienza Giudicianni per noi è finita già qualche tempo fa". Sono le parole del Capogruppo Consiliare Pd in Provincia di Caserta Giuseppe Stellato.

"Quanto è accaduto in consiglio comunale non fa altro che suggellare un'esperienza negativa che evidenzia - continua Stellato - l'incapacità di tenere dritta la barra degli equilibri crollata sotto il macigno delle incompetenze politiche ed amministrative. A Santa Maria Capua Vetere esiste una parte politica che continua a ragionare in termini politici ed amministrativi, da cui Giudicianni ha deciso di prendere le distanze tempo fa passando da uno schieramento all'altro come se nulla fosse".
Ora in città è già clima da campagna elettorale. Si attende il commissariamento da parte del Prefetto di Caserta che con decreto del Ministero degli Interni nominerà un commissario che avrà il compito di traghettare il comune alle elezioni nella prossima primavera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento