menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carlo Marino: 'Auguri alla citt generosa'

Caserta - "È incoraggiante vedere come in questa città vi siano tante energie nel campo dell'associazionismo e del volontariato, capaci di produrre slanci di così grande generosità. Le gare di solidarietà ingaggiate in queste festività e che hanno...

"È incoraggiante vedere come in questa città vi siano tante energie nel campo dell'associazionismo e del volontariato, capaci di produrre slanci di così grande generosità. Le gare di solidarietà ingaggiate in queste festività e che hanno coinvolto anche la comunità di immigrati, impegnata a raccogliere fondi per le famiglie colpite dalla crisi occupazionale, alimentano in me la consapevolezza che la Città solidale esiste e che va solo incoraggiata e alimentata di opportunità.
Io penso che sia un dovere di tutti convogliare ogni rivolo di carità e altruismo in un unico giacimento. Di favorire la nascita della Città giusta e di fortificarne le fondamenta perché si sviluppi sempre più. Anche a questo mi riferisco nell'evocare il cammino nuovo che Caserta può intraprendere: lo sforzo di unificare le capacità disorganizzate e di renderle tutte assieme protese verso la comune volontà di arrivare al superamento delle emergenze e delle difficoltà che attanagliano oggi così tante famiglie che vivono il dramma della precarietà.

La Città giusta che dobbiamo tenere a battesimo è quella che non dovrà attendere il Natale per manifestare la sua umanità, ma quella che con rinnovato spirito si senta costantemente al servizio delle fasce deboli e bisognose. Le associazioni, specie quelle culturali, a Caserta sono già riunite in un coordinamento che ne valorizza l'attivismo. Immagino che anche le sigle del volontariato, i movimenti impegnati nel sociale, il Terzo settore, si possano ugualmente incanalare lungo una strada condivisa di proposte e obiettivi comuni. Invocando - e per il futuro ottenendo - maggiore attenzione verso le politiche sociali e i servizi essenziali. Perché Caserta abbia il definitivo scatto in avanti ma in tutte le sue componenti. Come mi piace immaginare: senza più lasciare nessuno indietro.
Nei giorni consacrati alle ricorrenze per la natività del Cristo è questo l'augurio che sento di fare e di farmi: quello di individuare, insieme a tutti i casertani, le energie per costruire anche la Città generosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento