menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frane nel beneventano, Assessore Cosenza: sgomberati tre edifici

Benevento - L'Assessore alla Protezione civile e ai Lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza, ha effettuato questa mattina un lungo sopralluogo nel beneventano e, in particolare, nei comuni di Ceppaloni, Arpaise e San Leucio del...

L'Assessore alla Protezione civile e ai Lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza, ha effettuato questa mattina un lungo sopralluogo nel beneventano e, in particolare, nei comuni di Ceppaloni, Arpaise e San Leucio del Sannio colpiti da un importante dissesto idrogeologico a causa delle piogge degli ultimi giorni. "Il terreno argilloso - ha detto l'assessore Cosenza - è imbibito di acqua e ha provocato molte frane. Molti tratti di strada sono interrotti, particolarmente grave è la frana nel comune di Arpaise, dove Vigili del Fuoco e Protezione civile hanno evacuato tre edifici, uno dei quali, a tre piani, è visibilmente ruotato e prossimo al collasso. La frana - ha spiegato l'assessore Cosenza che si tiene in stretto contatto con il Capo dipartimento della Protezione civile nazionale - ha distrutto la strada provinciale 1, in località Ciardelli. Il cimitero monumentale al di sopra della frana e l'abitato sottostante sembrano, al momento, in condizioni di sicurezza. Il monitoraggio prosegue e da stasera - ha detto ancora l'assessore Cosenza - inizieranno i primi lavori urgenti per regimentare le acque e provare a ridurre il movimento della frana che è di svariati centimetri al giorno. E' previsto per domani un tavolo tecnico con i rappresentanti di Comune, Provincia e Regione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento