menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101028030856_morti-bianche

20101028030856_morti-bianche

Operaio morto e assunto dalla ditta 6 ore dopo il decesso. Procura sammaritana indaga dieci persone

Marcianise - Dieci persone sono indagate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere per la morte del perito elettrotecnico Renato Uccella, 58 anni di Capodrise, e per il ferimento dell'ingegnere Salvatore Tranchese, 33 anni di Scafati (Salerno)...

Dieci persone sono indagate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere per la morte del perito elettrotecnico Renato Uccella, 58 anni di Capodrise, e per il ferimento dell'ingegnere Salvatore Tranchese, 33 anni di Scafati (Salerno), precipitati tre giorni fa dal dal tetto di un capannone dello stabilimento "BD Bulloneria" di Marcianise.

Secondo le prime indagini Uccella risulterebbe assunto da un'azienda di costruzione metalmeccaniche del napoletano, sei ore dopo la tragedia di Marcianise, dunque dopo la sua morte. Il pubblico ministero ha quindi disposto un controllo sulla filiera degli appalti e subappalti della "BD Bulloneria" e sui responsabili dello stabilimento.
L'incidente è avvenuto lunedì 25 ottobre. Uccella è morto e Tranchese è rimasto gravemente ferito nella zona industriale marcianisana. Secondo la ricostruzione i lavoratori, dipendenti di due ditte esterne, stavano effettuando un sopralluogo sul tetto di un capannone per l'impianto di moduli fotovoltaici, ma il lucernario in plexiglass su cui stavano camminando ha ceduto provocando la cadudta dei due per circa 15 metri. Immediati i soccorsi, ma per uno dei due uomini non c'è stato nulla da fare. L'altro è attualmente ricoverato in ospedale in gravi condizioni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento