menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100513075323_pattoformativo

20100513075323_pattoformativo

Patto formativo, lassessore Lisi ha incontrato le associazioni imprenditoriali

Benevento - Si è tenuta questa mattina nella sala Giunta di palazzo Mosti una riunione tra le associazioni delle imprese operanti sul territorio e l'assessore al Lavoro, Renato Lisi. L'incontro, che ha avuto come oggetto di confronto il Patto...

Si è tenuta questa mattina nella sala Giunta di palazzo Mosti una riunione tra le associazioni delle imprese operanti sul territorio e l'assessore al Lavoro, Renato Lisi. L'incontro, che ha avuto come oggetto di confronto il Patto formativo locale, è il primo di una lunga serie che seguiranno nei prossimi giorni tra l'Ente Comune e il partenariato sannita. Queste le associazioni presenti stamani: Confesercenti, Api, Confcommercio, Confindustria, Acli, Confartigianato e Confcooperative.
"Il Patto formativo locale che l'Amministrazione comunale ha attivato - ha spiegato l'assessore Lisi - ha come finalità principale quella di promuovere e di rilanciare le attività legate all'attrattiva turistica del nostro territorio, sollecitando la competitività delle imprese e favorendo l'occupazione nella filiera di questo settore. Lo sviluppo, ad esempio, di un settore quale quello dell'artigianato artistico o delle eccellenze agroalimentari può rappresentare un momento di rilancio delle attività ad alto livello qualitativo".

I rappresentanti delle associazioni hanno segnalato la necessità di creare la sinergia necessaria tra istituzioni ed operatori economici per dare vita ad uno sviluppo coordinato e condiviso del territorio. Il confronto sul Patto formativo - hanno spiegato - dovrà essere costante e dovrà interessare sia il rapporto tra le imprese che quello con gli Enti locali.
"Alla luce di tali considerazioni - ha, infine, commentato l'assessore Lisi - gli obiettivi perseguiti dal Comune di Benevento, grazie al Patto formativo, vengono così individuati nella diffusione di una cultura dello sviluppo turistico, nella professionalizzazione delle risorse umane, nell'introduzione e nel miglioramento di formule e processi innovativi nella organizzazione delle imprese, nella crescita della capacità competitiva. Il fine di tutto è di imporre uno standard formativo di qualità per far crescere il territorio e, soprattutto, di favorire nuova occupazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento