menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100325063417_Zinzi-Cesa

20100325063417_Zinzi-Cesa

Il segretario Cesa va da Zinzi e attacca De Luca e Bassolino

Caserta - Stamani il segretario nazionale dell'Udc, Lorenzo Cesa, ha fatto visita al comitato elettorale del candidato alla Presidenza della Provincia di Caserta per la coalizione di centrodestra, On. Domenico Zinzi. Per Cesa si è trattato di un...

Stamani il segretario nazionale dell'Udc, Lorenzo Cesa, ha fatto visita al comitato elettorale del candidato alla Presidenza della Provincia di Caserta per la coalizione di centrodestra, On. Domenico Zinzi. Per Cesa si è trattato di un ritorno in Terra di Lavoro a sostegno di Zinzi, dopo la visita del 7 marzo scorso. "Sono orgoglioso - ha spiegato Cesa nel corso della conferenza stampa - che Zinzi sia candidato alla Presidenza della Provincia di Caserta. E' una persona seria, concreta, che saprà far fronte ai tanti problemi che affliggono questa terra. Ciò è dimostrato anche dal suo programma elettorale molto completo, che parte con l'affrontare tutte le principali problematiche della Provincia di Caserta in maniera seria e consapevole. Si tratta di un approccio unico, che non ha adoperato nessuno. Resto fortemente convinto che questo sia un territorio pieno di risorse, nonostante abbia vissuto delle continue emergenze, anche a causa del malgoverno del centrosinistra". L'ultima stoccata è per il Presidente della Regione uscente, Antonio Bassolino, e per il candidato del centrosinistra, Vincenzo De Luca: "Le parole di Bassolino al quotidiano Il Mattino - ha aggiunto Cesa - sono chiarissime: non sarà più Governatore, grazie a Dio, ma continuerà a fare politica in Campania. Se De Luca dovesse vincere, sappiamo già quindi chi sarà il "Governatore ombra". Per fortuna in questa Regione vincerà Stefano Caldoro, anche grazie all'apporto determinante dell'Udc: è una persona perbene, un politico giovane, preparato e concreto, che conosce i problemi del territorio. Qui in Campania è davvero necessario voltare pagina rispetto all'amministrazione di sinistra, che ha fallito su tutta la linea".
L'On, Domenico Zinzi ha iniziato il suo intervento sottolineando l'importanza della nuova visita del segretario nazionale dell'Udc in campagna elettorale: "E' la seconda volta in pochi giorni che Lorenzo Cesa viene a Caserta. Ciò testimonia la grande attenzione e il forte impegno che i vertici dell'Udc stanno riservando alla mia candidatura. La nostra coalizione di centrodestra - ha aggiunto Zinzi - è coesa, siamo uniti da oltre dieci anni e assieme conquisteremo sia la Provincia di Caserta che la Regione Campania. A sentire parlare gli esponenti del centrosinistra sembra quasi che Bassolino e i suoi sodali siano all'opposizione da tanti anni. Tentano inutilmente di fare confusione e di schivare le gravi responsabilità che pesano su di loro. Il centrosinistra è l'unico colpevole degli enormi disastri prodotti nella nostra terra". Zinzi, poi, ha passato in rassegna alcuni tra i temi più importanti del programma elettorale: "Si deve partire - ha detto - dalla sicurezza. Senza sicurezza non può esserci sviluppo. Il modello Caserta ha funzionato molto bene sotto il profilo della repressione, ma ora è giunto il momento di implementarlo attraverso misure che favoriscano l'occupazione e la crescita". L'ultimo appello è stato rivolto direttamente agli elettori: "Chiedo ai cittadini della Provincia di Caserta di non dimenticare lo sfascio cui ci ha condotto il malgoverno del centrosinistra. Vogliamo invertire la tendenza e far risalire la china a questo territorio. La sicurezza, le bonifiche, il lavoro, la scuola, il rilancio del turismo e dei trasporti e la realizzazione di infrastrutture strategiche sono le nostre priorità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento