menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100319194145_Plebiscito_3_Web

20100319194145_Plebiscito_3_Web

Da Caserta 20 bus per il comizio di De Luca a Piazza del Plebiscito

Caserta - Saranno venti i bus che partiranno dalle diverse aree della provincia di Caserta per raggiungere piazza del Plebiscito a Napoli, dove domani pomeriggio si terrà la manifestazione a sostegno del candidato alla Presidenza della Regione...

Saranno venti i bus che partiranno dalle diverse aree della provincia di Caserta per raggiungere piazza del Plebiscito a Napoli, dove domani pomeriggio si terrà la manifestazione a sostegno del candidato alla Presidenza della Regione Campania, Vincenzo De Luca.
"Caserta sarà protagonista di questo evento - sottolinea il coordinatore provinciale del PD, Enzo Iodice - In migliaia ci ritroveremo a Napoli per testimoniare l'impegno e l'entusiasmo sempre crescenti per De Luca e lanciare il rush finale verso la vittoria alle elezioni regionali".
Iodice aggiunge: "La sfida delle elezioni provinciali ha creato lo stesso entusiasmo per il nostro candidato presidente Giuseppe Stellato, che sta conducendo una campagna seria, legata ai temi che stanno davvero a cuore ai cittadini. Una campagna corale, perché Stellato è accompagnato dal sostegno leale dell'intera coalizione di centrosinistra".

Per il coordinatore del PD, "l'imbarazzo del centrodestra si riflette anche nel programma elettorale, dove, solo per fare un esempio, non c'è la legalità tra le tre priorità annunciate dal candidato Zinzi e dove sull'ambiente nulla si dice della minaccia di ritorno del nucleare alla centrale del Garigliano. Inoltre, pur di attaccare il centrosinistra, si costringono i cittadini a leggere una serie di falsità. Il centrodestra, infatti, afferma che Caserta è agli ultimi posti nelle classifiche sull'agibilità degli edifici scolastici, mentre la nostra provincia è tra le prime in Italia per quanto riguarda gli istituti superiori, quelli cioè di competenza dell'Ente Provincia. Per quanto riguarda la formazione, Zinzi aveva dichiarato di voler finanziare corsi di formazione legati ai bisogni del mercato, salvo poi accorgersi che la delega alla formazione non è della Provincia, ma della Regione. E solo nell'ultima versione del programma viene inserito un capitolo cruciale come quello della programmazione legata al Piano territoriale di coordinamento provinciale. Insomma il centrodestra mostra davvero tanta confusione, mentre il programma di Stellato è chiaro, preciso ed entra nel merito dei problemi".
Iodice così conclude: "C'è un'evidente difficoltà di Zinzi, che a Caserta è alleato del centrodestra mentre a Roma, in Parlamento, ha più volte votato contro il centrodestra. Siamo di fronte a un'ambiguità che non paga, perché i cittadini pretendono chiarezza e coerenza, non giochi di potere. Sono certo che vincerà il nostro gioco di squadra e sarà premiata l'affidabilità del nostro candidato presidente Stellato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il blocco autostradale lascia i bambini senza pranzo

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento