menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100312064432_caputo

20100312064432_caputo

Caputo (Pd): 'Sbloccati 37 milioni per le industrie casertane'

Caserta - "Una grande occasione per risollevare Terra di Lavoro dalla terribile crisi economica in cui è precipitata". Il vicepresidente della commissione Attività Produttive della Regione, Nicola Caputo, capolista del Pd per la Provincia di...

"Una grande occasione per risollevare Terra di Lavoro dalla terribile crisi economica in cui è precipitata". Il vicepresidente della commissione Attività Produttive della Regione, Nicola Caputo, capolista del Pd per la Provincia di Caserta alle elezioni regionali, commenta così la delibera di Giunta che ha sbloccato ieri i fondi dell'Accordo di programma destinati al rilancio occupazionale e produttivo delle industrie in crisi della Provincia di Caserta. Si tratta di 37 milioni di euro, destinati in particolare alla Ixfin, la Finmek e la 3M e in generale a tutto il contesto industriale di Terra di Lavoro.

"Terra di Lavoro era considerata l'area più produttiva della Campania, ma questa crisi ha immobilizzato alcuni tra i siti industriali di maggior rilievo", continua il consigliere Caputo, che ha seguito da vicino l'intero iter dell'accordo di programma, fino a questo cruciale passaggio in giunta: "I fondi resi disponibili dall'amministrazione regionale - spiega il consigliere uscente - è fondamentale per poter rinnovare la cassa integrazione in deroga dei 680 lavoratori della Ixfin di Marcianise. A cascata avrà effetti positivi anche per rinnovare gli ammortizzatori sociali in scadenza nei prossimi mesi per i lavoratori di 3M, Finmek, e Costelmar, in totale 1200 lavoratori. In questa fase di profonda recessione e di grandi difficoltà per i lavoratori è fondamentale dare respiro all'occupazione e sostenere le aziende".
I fondi individuati dalla giunta rientrano tra i Fesr 2007-2013, e in gran parte fanno riferimento all'Asse 2 sulla "Competitività del sistema produttivo regionale". Solo 1 milione viene prelevato invece dall'Asse 1, sullo sviluppo dei sistemi di formazione continua e sostegno all'adattabilità dei lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento