menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100306221643_pittella

20100306221643_pittella

Vicepresidente del Parlamento europeo Pittella con Stellato

Caserta - "Il Sud è al centro di un atteggiamento ostile da parte del governo nazionale e, se affidassimo le Regioni e le Province alla stessa maggioranza di centrodestra, saremmo costretti a lavorare a mani nude per invertire la rotta". Sono...

"Il Sud è al centro di un atteggiamento ostile da parte del governo nazionale e, se affidassimo le Regioni e le Province alla stessa maggioranza di centrodestra, saremmo costretti a lavorare a mani nude per invertire la rotta". Sono parole di Gianni Pittella, vicepresidente del Parlamento europeo, che oggi (sabato 6 marzo) ha incontrato Giuseppe Stellato, candidato alla presidenza della Provincia.
"Siamo nel vivo della competizione elettorale, ma siamo ottimisti perchè quella che era iniziata come una campagna con tantissime incertezze si sta trasformando in una battaglia che si concluderà con una vera affermazione da parte nostra". Queste le parole del candidato alla presidenza della Provincia Giuseppe Stellato che ha strappato applausi scroscianti tra i circa 300 fedelissimi presenti alla sede del comitato elettorale. "Siamo in compagnia di un amico, la cui attività al Parlamento europeo è decisiva per Terra di Lavoro e l'intero Mezzogiorno. I fondi della Comunità europea possono risultare determinanti per il rilancio della nostra provincia. Dobbiamo lottare con decisione perché il governo centrale non ci vuole bene".
L'incontro si è tenuto nella sede del comitato elettorale di Stellato e l'occasione è stata propizia per un confronto tra i due su competitività, innovazione e conoscenza, temi chiave al centro della strategia di Lisbona lanciata nel 2000 dalle istituzioni europee come risposta alle sfide economiche e sociali della globalizzazione.
Pittella ha sottolineato che "c'è stata una lunga rimozione del Mezzogiorno dall'agenda politica nazionale e lo dimostrano le cifre sulla spesa pubblica, che presenta percentuali più basse di altre aree del Paese. E, nonostante ciò, siamo presentati come parassiti: bisogna rimuovere questo grande falso storico".

Il vicepresidente dell'Europarlamento ha poi ribadito l'importanza dello sguardo alle istituzioni e ai fondi europei per il periodo 2007-2013, che continuano a essere la grande opportunità per perseguire gli obiettivi di Lisbona, volti a sostenere i territori con grandi potenzialità di crescita.
"La Provincia di Caserta, sotto la guida del centrosinistra, si è occupata molto di Europa, non solo in termini di progettazione ma anche di conoscenza delle istituzioni comunitarie. E' con questo spirito che non si riduce tutto nel cortile delle piccole questioni localistiche, ma si aiutano i giovani e le imprese a essere parte di una vera provincia europea. La candidatura di Stellato è fondamentale perché sarà il portavoce del Mezzogiorno, il collegamento diretto tra la Provincia di Caserta e il Parlamento europeo".ha concluso Pittella

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento