menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stefano Giaquinto candidato per il collegio 5 alle provinciali

Caiazzo - Designato il candidato del Popolo della Libertà nel collegio 5 di Caiazzo alle prossime elezioni provinciali di fine marzo. Si tratta del sindaco del capoluogo caiatino Geom. Stefano Giaquinto che ha ricevuto l'investitura dai...

Designato il candidato del Popolo della Libertà nel collegio 5 di Caiazzo alle prossime elezioni provinciali di fine marzo. Si tratta del sindaco del capoluogo caiatino Geom. Stefano Giaquinto che ha ricevuto l'investitura dai coordinatori cittadini, dai sindaci e dagli amministratori locali del Pdl presenti nel collegio, a margine di una riunione tenutasi l'altro ieri sera ad Alvignano. Presenti il presidente della Comunità Montana del Monte Maggiore e coordinatore cittadino di Liberi del Pdl Giuseppe Vastano, il sindaco e coordinatore di Alvignano Angelo Di Costanzo, il sindaco e coordinatore di Pontelatone Antonio Carusone, il sindaco di Liberi Antonio Diana, i coordinatori cittadini di Ruviano Raffaele Di Meo, di Castel di Sasso Salvatore Di Matteo, di Castel Campagnano Amedeo Zambella e lo stesso sindaco e coordinatore caiatino Giaquinto, i vertici politici ed istituzionali del collegio 5 hanno deciso di proporre all'unanimità al coordinamento provinciale del Pdl, per la sua definitiva ratifica, la candidatura del primo cittadino di Caiazzo alle provinciali del 28 e 29 marzo prossimo. Un'intesa piena e rapida, sono bastati appena due incontri per addivenire alla stessa, che conferma l'unità di intenti e la compattezza dei sindaci, dei coordinatori cittadini e degli amministratori locali del Popolo della Libertà che puntano decisi all'importante traguardo di fare eleggere Stefano Giaquinto in seno al Consiglio provinciale, per riconfermare una leadership politica ed una forza elettorale che ha visto il collegio 5 di Caiazzo esprimere puntualmente e con grandi consensi un consigliere provinciale nelle ultime tre tornate amministrative del 1996, del 2000 e del 2005. "La scelta è caduta sul candidato più autorevole e forte che, nello stesso tempo, sarà garante dell'intero collegio, tanto del versante caiatino quanto del versante del Monte Maggiore. C'è la massima convinzione di aver designato un rappresentante che ha un peso elettorale tale da consentire al collegio di continuare ad esprimere il consigliere provinciale, così come ci sono tutte le motivazioni ed i presupposti per ripetere i successi elettorali ottenuti nel tempo sul territorio". Ora non resta che attendere la ratifica della designazione da parte dei vertici provinciali del partito che non tarderà ad arrivare, nel mentre il sindaco Giaquinto avvierà la macchina organizzativa in stretto contatto con i coordinatori cittadini, i colleghi primi cittadini e gli amministratori locali del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento