menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seduta nulla per errore di notifica: la denuncia consigliere Pdl Marcello Isidoro

Recale - "Un errore nella notifica dell'avviso di convocazione ha reso nulla la seduta consiliare prevista per venerdì 29 gennaio. L'art. 23 dello Statuto comunale sancisce che per le sessioni straordinarie la convocazione deve avvenire almeno tre...

"Un errore nella notifica dell'avviso di convocazione ha reso nulla la seduta consiliare prevista per venerdì 29 gennaio. L'art. 23 dello Statuto comunale sancisce che per le sessioni straordinarie la convocazione deve avvenire almeno tre giorni prima mentre la stessa era stata notificata in data 27 gennaio. Il consigliere comunale del Pdl Marcello Isidoro ha fatto notare l'errore alla segretaria che non ha potuto far altro che annullare la sessione. Fra i punti all'ordine del giorno, l'amministrazione voleva approvare una proposta di delibera riguardante gli oneri per gli espropri dell'Area Zona 167. Una patata bollente che porterebbe le famiglie dei soci della cooperativa Aurora a pagare gli oneri dell'esproprio. In effetti il Comune si tirerebbe fuori dalla disputa fra le parti lasciando pagare quanto stabilito dalle sentenze del Giudice alle sole famiglie dei soci. Si sarebbe poi discusso della convenzione per il funzionamento della Stazione Unica Appaltante Provinciale ed il regolamento delle attività commerciali relative alle sedi precarie sul suolo pubblico. Marcello Isidoro capogruppo del Pdl chiarisce: "ho solo fatto notare alla segretaria che la convocazione non rispettava i termini dettati dallo Statuto ma comunque noi del Pdl eravamo pronti ad aprire i lavori. In realtà dopo quasi un'ora dall'orario della prima convocazione erano presenti in aula solo i consiglieri Mastroianni Antimo Elpidio e Di Maio Domenico. Eravamo pronti a perseverare con interrogazioni sul piano traffico e sulla videosorveglianza pur di ottenere delle risposte; inoltre eravamo disposti a discutere del regolamento sui chioschi che l'amministrazione ha intenzione di affidare in concessione almeno su quattro punti strategici della città. Continueremo a lavorare per fornire delle proposte concrete nel prossimo consiglio comunale che sarà sicuramente convocato nel rispetto dello Statuto". Si prevede una convocazione urgente del consiglio comunale per l'inizio della prossima settimana e potrebbe esserci una partecipazione massiva delle famiglie dei soci della cooperativa Aurora dal momento che sulle loro teste pende quest'ulteriore spada di Damocle rappresentata dal pagamento degli oneri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento