menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gazebo di raccolta firme in piazza Dante per anniversario scomparsa Luca Coscioni

Caserta - Il prossimo fine settimana ( 19-20 dicembre ) ricorre il terzo anniversario della scomparsa di Pietro Welby_ il militante Radicale ammalato di S.L.A che condusse una lunga lotta NonViolenta contro l'accanimento terapeutico e a favore...

Il prossimo fine settimana ( 19-20 dicembre ) ricorre il terzo anniversario della scomparsa di Pietro Welby_ il militante Radicale ammalato di S.L.A che condusse una lunga lotta NonViolenta contro l'accanimento terapeutico e a favore dell'eutanasia _ è per questo che la chiesa cattolica rifiutò di celebrare i funerali come desiderava la moglie di pietro- Mina.
L'associazione LucaCoscioni - per la libertà di ricerca- ricordano questo anniversario organizzando tavoli di raccolta firme in tutta Italia_ come ormai accade da mesi anche Caserta è inserita in questa iniziativa di carattere nazionale_ infatti grazie alla cellula Coscioni di Caserta e l'associazione costituente Radicale " legalità & trasparenza" sarà istallato un gazebo di raccolta firme in piazza Dante dalle ore 9.00 alle ore 20.00 di domenica 20 dicembre.

Al gazebo dei Radicali e coscioniani si potrà firmare i moduli delle pre-firme a sostegno della lista Bonino-Pannella alle prossime elezioni regionali e sulla petizione nazionale sull'istituzione del testamento biologico e un indagine sull'eutanasia clandestina che si attua ogni giorno sia ne ospedali pubblici che nelle cliniche private ( questo secondo un indagine promossa dai radicali italiani e associazione lucaCoscioni).Inoltre a tavolo si potranno riceve informazione sul come consegnare il proprio testamento biologico al comune di Caserta- visto che Caserta dallo scorso ottobre è il primo capoluogo di provincia campana ad avere istituito il registro dei testamenti biologici .
Nella mattinata di domani ( 20 dicembre ) gli organizzatori preannunciano una conferenza stampa presso lo stesso gazebo posto in piazza Dante e per questo invitano i giornalisti e i cittadini casertani a partecipare- la conferenza stampa oltre a ricordare le prossime iniziative radicali sarà incentrata sulle difficoltà nell'organizzare banchetti di raccolta firme nel comune di Caserta- infatti il regolamento dell'occupazione del suolo pubblico nel comune capoluogo della nostra provincia è un regolamento imbrigliato dalla pesante burocrazia che impone ad ogni richiedenti il pagamento di fantomatici diritti d'istruttoria di 30 euro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento