menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brancaccio e Mastella accolgono l'esercito Udeur casertano

San Marco Evangelista - Seicento persone accalcate l'una sull'altra per un successo che nemmeno gliorganizzatori aspettavano. E' stato elevatissimo ieri sera il livello dipartecipazione alla conferenza programmatica provinciale dell'Udeur che si...

Seicento persone accalcate l'una sull'altra per un successo che nemmeno gliorganizzatori aspettavano. E' stato elevatissimo ieri sera il livello dipartecipazione alla conferenza programmatica provinciale dell'Udeur che si èsvolta presso il Grand Hotel Vanvitelli. Oltre una ventina gli interventiregistratisi, ma, ovviamente, quelli che hanno fatto registrare il maggiorclamore sono stati quelli del commissario provinciale Angelo Brancaccio e delsegretario nazionale Clemente Mastella. "Ringrazio tutti coloro che sonointervenuti e rivolgo la mia solidarietà a Sandra Lonardo e Nicola Ferraro chesono stati impossibilitati ad intervenire da un provvedimento giudiziarioassurdo - ha esordito Brancaccio - con la conferenza programmatica, si chiudeun percorso politico cominciato con la mia nomina a capo del partitoprovinciale. In questo momento, dobbiamo lavorare in maniera incessante perottenere il massimo risultato dalle elezioni provinciali e regionali. Altermine di queste consultazioni, il mio impegno è quello di organizzare uncongresso al quale non parteciperò come candidato alla segreteria". Brancacciova poi diretto al tema delle alleanze elettorali. "Siamo nella coalizione dicentrodestra, abbiamo come interlocutore privilegiato il Pdl con il qualevogliamo avere un rapporto di confronto. Non vogliamo sentirci come ospitiindesiderati all'interno della coalizione. Chiediamo di esercitare la nostrafunzione di indirizzo programmatico - ha detto Brancaccio - non siamointenzionati a porre veti e pregiudiziali sui candidati del Pdl. Nonaccetteremo, però, che vengano scelti candidati di altri partiti come l'Udcsolo per un gioco di equilibri". Brancaccio riserva una stoccata al vetriolo alconsigliere regionale del Pd Nicola Caputo. "Ho aderito all'Udeur in manieraconvinta - ha detto - non ho fatto come il Caputo di turno salito sul carro deivincitori e poi scappato nel momento di difficoltà". Significativo, a talproposito, l'abbraccio tra il commissario provinciale e Clemente Mastella."Ringrazio tutti per la spinta che mi date ad andare avanti. Per farlo, però,dovete essere prima voi a farlo - ha esordito Mastella - se ho commesso deglierrori è giusto che paghi, ma non accetto che l'Udeur sia considerato unpartito-associazione a delinquere". Il segretario nazionale analizza la causache ha determinato a suo dire tutti i problemi per la sua famiglia e l'Udeur."In trentadue anni di parlamento non ho mai ricevuto un avviso di garanzia - hadetto - appena divento ministro della Giustizia cominciano a intercettarmi. DeMagistris mi coinvolge nell'inchiesta di Catanzaro che si è conclusa con unnulla di fatto. I giudici mi hanno prosciolto parlando di inconsistenza direato. Qual è la mia colpa? Lo dico qui a Caserta, aver fatto la legge suimagistrati che non possono stare in uno stesso posto più di otto anni. Hopagato l'indulto che tutti volevano e che oggi ha impedito che le carceriscoppiassero". Mastella parla di alcune delle sue accuse e lancia frecciate alcentrosinistra. "Non capisco perché l'inchiesta sul figlio di Di Pietro è ferma- ha detto - mi dicono di aver scelto dei manager delle Asl. Che reato è? C'èil criterio della discrezionalità? A Caserta, tanto per essere chiari, hadeciso Sandro De Franciscis. Io ero all'estero. Non lo conoscevo nemmeno. ASalerno, l'assessore che avevamo lì". La conferenza di ieri ha segnato anche ilritorno di Federico Simoncelli, già segretario regionale e assessore conMastella. "Il richiamo di Clemente è sempre forte - ha detto - mi impegnerò aricontattare tutti quegli amici attualmente fermi, che attendono solo unsegnale". La riunione si è chiusa con un fuoriprogramma, un collegamentotelefonico con la Lonardo. "Ringrazio Angelo e quanti stanno lavorando per ilpartito in questo momento per me drammatico", - ha dichiarato raccogliendo l'applauso del Vanvitelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento