menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091120105751_Abategiovanni

20091120105751_Abategiovanni

Abategiovanni candidato sindaco lista civica 'Lusciano nel Cuore'

Lusciano - "Dopo quasi 3 anni dallo scioglimento dell'Amm.ne comunale per condizionamento camorristico il 29 e 30 Novembre di quest'anno si torna a votare per scegliere una nuova amministrazione. Ed ecco che puntualmente i soliti noti si...

"Dopo quasi 3 anni dallo scioglimento dell'Amm.ne comunale per condizionamento camorristico il 29 e 30 Novembre di quest'anno si torna a votare per scegliere una nuova amministrazione. Ed ecco che puntualmente i soliti noti si ripresentano sotto mentite spoglie. Infatti sono in lizza per la casa comunale 3 + 1 liste civiche.
Delle prime tre, 2 sono simili ed una è uguale. Infatti, tutta l'Amm.ne sciolta, più qualche infiltrato della minoranza, nella lista "Movimento popolare per Lusciano" si ripresenta nascosta dietro il Dr. Fattore, che ignaro ( ? ) o volutamente ( ! ), cerca di traghettare di nuovo nella casa comunale coloro che erano stati mandati via dall'Organo di Governo; l'altra lista simile, è capeggiata da Isidoro Verolla, sindaco di quell'Amministrazione sciolta che, dopo i guai che ha combinato ora si ripresenta in pompa magna con il nome di "Lusciano con i giovani".
Ancora, la lista uguale, "Lusciano con Fiducia" è quella capeggiata dall'Ing. Luciano Petrillo, il quale per anni è stato il garante sul territorio dell'Amm.ne Verolla, tanto è che il proprio cognato è stato Assessore ai Lavori Pubblici e Vicesindaco del Verolla.
Tutti e 3 sono propugnatori di belle speranze e dolci promesse nel nome di un rinnovamento della politica locale e dei giovani di Lusciano.Se tanto mi da tanto, allora, dov'è il rinnovamento? Come mai costoro, con una faccia tosta che fa rabbrividire si ripresentano all'elettorato? Come possono, costoro, essere portavoce di programmi e promesse quando essi, tutti e tre, c'erano e si son fatti mandare a casa per condizionamento camorristico? Voltiamo pagina che è meglio.
Esiste una quarta lista, "LUSCIANO nel CUORE", capeggiata dal Dr. Augusto Abategiovanni che, composta da tutti giovani, largamente rappresentata da appartenenti delle forze dell'ordine, nasce con l'intendimento di instaurare un reale clima di legalità sia nella futura amministrazione che su tutto il territorio cittadino.
A riprova di ciò è il programma elettorale da essi presentato che contiene innumerevoli innovamenti. Infatti, tale lista è fautore del "Comitato di tutela del Cittadino", composto da cittadini, che vigilerà costantemente sull'operato del Sindaco e della sua Amministrazione ed a cui egli risponderà anche con le dimissioni in caso si ravveda un esercizio amministrativo non coerente con il principio di legalità, uguaglianza ed onestà.
Ancora, il candidato Sindaco, unitamente a tutta l'Amministrazione, devolveranno il 50% delle spettanze economiche previste per legge ad un Fondo di solidarietà sociale da destinare in aiuto a quei casi di "particolare bisogno rilevante" di cittadini luscianesi, mentre il restante 50% servirà per le spese di rappresentanza.
Ma non basta, tale lista aderirà totalmente alla SUA (Stazione Unica Appaltante), che prevede che le gare di appalto vengono eseguite dalla Prefettura di Caserta, per garantire a tutti i cittadini la trasparenza e la legalità degli appalti comunali. Creerà un Centro Ascolto Cittadino per conoscere il disagio di ogni singolo cittadino e cercare con gli strumenti legislativi di porre rimedio. Naturalmente a questo si affiancherà anche la Creazione dello URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) per poter avere un vero dialogo con in cittadini e viceversa.
Sul fronte del commercio, oltre a creare lo SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive), sviluppando la collaborazione con i Comuni limitrofi e le altre Istituzioni preposte (Regione, Provincia, Azienda sanitaria, ecc.), incentiverà e potenzierà le Consulte Tematiche Comunali (Mensa scolastica, Pensionati, Commercio, Sport, Scuola) con conseguente Forum Associativo a cui possano sedere rappresentanti del mondo agricolo, delle associazioni di categoria e dell'Ente pubblico per concertare insieme un nuovo "Regolamento di fattibilità territoriale", in quanto è inutile parlare di sviluppo e di iniziative senza la partecipazione attiva di coloro cui sono destinati gli incentivi territoriali per il futuro sviluppo. Solo il commerciante conosce appieno le problematiche del commercio e solo lui potrà dare un valido contributo alla risoluzione del problema. Da ciò traspare quindi anche che l'Amm.ne si farà portavoce di incentivare e promuovere l'uso dei referendum consultivi su tematiche di interesse comune (Ambiente, Sicurezza sociale, Viabilità, etc.), stimolando comportamenti di responsabilità e civiltà, ad esempio, anche con apposite riduzioni della TARSU per quei cittadini che effettueranno la differenzazione dei rifiuti.
Con tale premessa, ecco quindi che si dovrà avere necessariamente una Revisione di tutti i regolamenti del Comune nell'ottica di una razionalizzazione, di un coordinamento e di garantire maggiore trasparenza e partecipazione popolare.
Ancora essa introdurrà un nuovo "Articolato Regolamento Edilizio territoriale" che, oltre alla sistemazione delle strade campestri, terrà conto sia delle esigenze ambientali e territoriali con la creazione di spazi verdi e parco cittadino, magari anche in collaborazione di comuni viciniori, sia delle aspettative delle maestranze locali promuovendo l'allargamento della cinta urbana.
Ancora si farà promotore di una Piscina comunale, del Museo del Contadino, di un piccolo Mercatino permanente comunale, del Servizio navetta cittadina per le scuole elementari.
Ma il pezzo forte è la creazione di Cooperative di lavoro comunali con relativa CONSCOOP Comunale per l'impiego lavorativo dei giovani luscianesi, la revisione della Pianta Organica del Comune, la creazione di un Infermiere di Comunità, del Registro delle badanti, la creazione di nuovi spazi di aggregazione sociale sia con la Casa dell'anziano, che della Ludoteca comunale e di un piccolo Teatro Comunale (usando strutture comunali non utilizzate)

Insomma queste sono solo piccole idee che serviranno a far rinascere a misura d'uomo un paese che altri hanno deturpato e che vorrebbero ancora ingannare.
In ultimo è da dire che l'onestà e la voglia di un vero riscatto cittadino è così alta che è stato proposto dal dr. Augusto Abategiovanni un incontro-scontro all'americana, sulla piazza principale del paese con gli altri 3 candidati sindaci, con domande non preventivate, inerente tutto e il di più, e dirette tra i concorrenti, alla presenza di un moderatore silente e delle forze dell'ordine. Hanno fatto sapere, indirettamente, che vorrebbero farlo al chiuso di una redazione giornalistica, sicuramente loro amica. E poi dicono che vogliono il rinnovamento ed i giovani. Questi i giovani se li mangiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento