rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Caso iscritti, Caiazzo (Pd): 'Disattenzione di chi ha gestito partito provinciale'

Castellammare di Stabia - "A Castellammare si sono verificati, anche per la disattenzione di coloro i quali hanno gestito il partito a livello provinciale, fatti gravissimi e credo che sia stato giusto commissariare il circolo di Castellammare...

"A Castellammare si sono verificati, anche per la disattenzione di coloro i quali hanno gestito il partito a livello provinciale, fatti gravissimi e credo che sia stato giusto commissariare il circolo di Castellammare, espellere quelle persone che sono risultate poi degli aderenti a clan malavitosi . Però credo che sia anche giusto cacciare dal partito le persone che hanno iscritto questi figuri al Pd". Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pd, Michele Caiazzo, capolista nel collegio 10 di "Con Bersani verso il futuro", durante il suo tour che lo ha visto impegnato ad Ottaviano prima ed a Torre del Greco poi. "Non me la prendo soltanto con coloro i quali si sono iscritti - ha proseguito Caiazzo - o magari come abbiamo appreso oggi, sono stati anche candidati quando si sono fatte le elezioni per eleggere gli organismi locali di Castellammare, fatto ancora più grave perchè una cosa è che capiti una disattenzione con il tesseramento o che possano infiltrarsi persone che non hanno nulla a che vedere con il nostro partito, con la nostra cultura , con il fatto che il PD sia in prima linea nella lotta ai poteri criminali e malavitosi nel nostro Paese ma quando vi sono stati dei responsabili, dei dirigenti che addirittura hanno fatto delle liste per gli organismi locali e sono stati candidati alcuni di questi personaggi, penso che la gente del Pd abbia voglia di un cambiamento". Caiazzo è stato chiaro nel sottolineare che " molta gente perbene , vedendo determinati fenomeni va via quando la politica, i partiti diventano soltanto luoghi di potere o di spartizione del potere , non restano i migliori all'interno dei partiti e questo non riguarda solo il PD che comunque sta facendo una grande operazione, anche se un poco confusa, democratica di partecipazione". Durante gli incontri il consigliere ha approfondito anche altri argomenti. " Il Pd è la più grande idea politica degli ultimi anni - ha proseguito il consigliere - ed è patrimonio di tutti i militanti e di tutti gli elettori del Pd . Rappresenta l'unica possibilità di mettere in piedi un progetto alternativo alla destra". Caiazzo è ritornato sull'allarme lanciato in luglio. "Dobbiamo effettivamente cambiare pagina - ha proseguito Caiazzo - e dobbiamo parlare a quelli che vogliono essere più attivi nel PD, fare questo Albo degli elettori che vogliono partecipare alle primarie e renderlo riconoscibile, pubblico in modo che possiamo evitare quelle che ho chiamato " infiltrazioni" di persone di altro orientamento politico all'interno del nostro partito. Le primarie non dobbiamo abolirle, però renderle effettivamente un vero strumento di partecipazione democratica. Fare in modo che le primarie non servano soltanto per contare gli elettori ma per far contare gli elettori e diventino una grande occasione di dibattito, di elaborazione politica nella quale vi sia un confronto su temi politici e culturali". E poi il tema delle regionali. "Abbiamo bisogno - ha concluso Caiazzo - di mettere in campo un nuovo progetto di governo della Regione Campania . Siccome abbiamo vissuto punti positivi e punti critici , è necessario mettere in campo un nuovo progetto di governo. Una nuova alleanza per un progetto che possa essere vincente in Campania, senza ripetere gli errori commessi anche in occasione delle ultime provinciali".
Il collegio 10 comprende i Comuni di Acerra, Boscoreale, Boscotrecase, Brusciano, Caivano, Camposano, Carbonara di Nola, Casalnuovo, Casamarciano, Castello di Cisterna, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Liveri, Mariglianella, Marigliano, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Pomigliano d'Arco, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Belsito, SanVitaliano, Saviano, Scisciano, Striano, Terzigno, Tufino, Visciano e Volla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso iscritti, Caiazzo (Pd): 'Disattenzione di chi ha gestito partito provinciale'

CasertaNews è in caricamento